20
dic
07

Marmellata di limoni

Marmellata di limoni

Certo, dopo tutto ‘sto tempo potevo venire fuori con qualcosa di più elaborato… in effetti ce le avrei delle ricette del genere da proporre, ma sto ancora sistemando il PC nuovo e non sono operativo al 100% quindi vi dovete accontentare. Oltretutto la ricetta non me la sono neppure inventata io ma l’ho presa quasi alla lettera da quella di una nuova food-blogger, Mariluna, che mi scrisse un commento un paio di settimane fa… Siccome mi aveva fatto particolarmente gola e non mi ero ancora mai cimentato con le marmellate, ho deciso che poteva essere una buona occasione per farlo.
Chiaramente, siccome ho preso pari pari la ricetta dal suo blog non mi metterò a trascriverla qui tutta quante ma vi rimando alla lettura di Via delle Rose. Rispetto all’originale però ho mantenuto un po’ più succo di limone (che altrimenti si perderebbe al momento di scolare le fette… insomma poi lo vedete) e l’ho riaggiunto a pochi minuti dal termine della cottura perché il succo del limone aumenta le proprietà gelificanti della marmellata. C’è chi suggerisce di usare del succo di mela per ottenere lo stesso effetto, fate un po’ voi… :)
Volete sapere se sono soddisfatto del risultato? Moltissimo! È un po’ all’inglese (appena un po’ amarognola) ma è decisamente buona!

Detto questo, volevo aggiungere due cose prima di lasciarvi.
La prima è ovviamente il mio augurio per un felicissimo Natale. Non credo che riuscirò ad inserire un’altra ricetta lunedì, quindi gli auguri ve li faccio adesso.
Menu for HopeLa seconda invece è assai più importante, e mi scuso con i responsabili del progetto per non essere riuscito a pubblicare prima quanto segue. Vi rimane ancora un giorno e spero vivamente che anche in così breve tempo riesca a dare un contributo con questo post.

L’iniziativa, nota come “Un Menú per la Speranza”, è stata lanciata su uno dei blog culinari più famosi al mondo: Chez Pim. L’idea è di creare un legame unico tra quanti sono attratti dal buon cibo e dalle specialità gastronomiche e quei contadini africani impoveriti, nonché le loro comunità, che lottano per migliorare la propria vita.
“Un Menú per la Speranza” è una lotteria on-line ideata dal più importante blogger internazionale appassionato di cibo, Pim Techamuanvivit, che usa il suo famoso sito come piattaforma di lancio per iniziative annuali di raccolta fondi a sostegno delle cause umanitarie. L’anno scorso, con la partecipazione attiva e il sostegno convinto della comunità dei blog culinari di tutto il mondo, “Un Menú per la Speranza” è stato un grande successo, che ha più che raddoppiato gli obiettivi che si era prefissato e ha raccolto oltre 60.000 dollari a favore del PAM. Tutto ciò è stato possibile grazie alla vendita on-line di biglietti. In palio vi erano una varietà di articoli “culinari”.
Tutti possono partecipare alla lotteria “Un Menú per la Speranza”, basta visitare il sito http://www.chezpim com che contiene delle facili istruzioni su come acquistare i biglietti al costo di 10 dollari. Più biglietti si acquistano maggiori saranno le possibilità di vincere dei premi.
Ma, detto tra noi, credo che il piacere di donare quei 10 dollari a biglietto sia uno stimolo molto maggiore dell’idea di vincere un qualsiasi premio. Partecipate.

About these ads

14 Responses to “Marmellata di limoni”


  1. 22/12/2007 alle 10:06 am

    Encore une merveilleuse photo, e une recette a faire!
    Ops…mi sono sbagliata, devo scrivere italiano.
    Che bella quasta marmellata, la devo provare.
    E la foto…come sempre, stupenda!
    buone feste..

  2. 22/12/2007 alle 11:56 pm

    Fai sempre foto bellissime.

    Tanti auguri di buon Natale.

    Daniela

  3. 23/12/2007 alle 12:05 am

    Ho riletto la tua ricetta e ti dico un segreto. La pectina è presente nei semi del limone. Se raccogli i semi e li metti in un bicchiere con dell’acqua la pectina esce e il giorno dopo trovi l’acqua gelificata. Aggiungila alla marmellata .

    Ti copio la ricetta del signor Barry di Coventry padre di un mio carissimo amico che conosco dal 1972 (non c’entra niente ma ci tenevo a dirlo).
    Tradotta al volo dalla sua ricetta.

    Si fa la stessa ricetta per le arance amare o i limoni, nel secondo caso si usano solo limoni.

    Marmellata di limoni o arance

    10 arance amare medio grandi e 3-4 limoni (oppure solo limoni)
    4 kg zucchero (peso indicativo)

    lavare frutta
    tagliare in 4 le arance e togliere la polpa dalle bucce, togliere il bianco (o albedo che è amarissimo) e fare listarelle sottili della scorza

    togliere i semi e mettere da parte
    spremere i 2-3 limoni e tenere solo la scorza bianca a striscioline e i semi

    mettere le bucce di arance e limoni con il succo dei limoni e la polpa delle arance intera o a dadini (a piacere) in un contenitore non metallico aggiungere acqua a coprire e lasciare 20/24 ore.
    Mettere i semi in una ciotola con acqua a coprire e tenere lo stesso tempo per far uscire la pectina.

    Dopo le 24 ore filtrare la gelatina dei semi e unire al resto, pesare tutto e pesare stessa quantità di zucchero.
    Bollire lentamente frutta acqua e bucce fino a quando le bucce sono tenere, a quel punto aggiungere lo zucchero pesato prima o poco meno secondo i gusti.

    Alzare il fuoco e cuocere fino a quando la massa non inizia a cambiare colore e mettendone un cucchiaino su un piattino freddo ha consistenza gelatinosa

    Mettere in barattoli puliti (meglio se sterilizzati) quando è ancora calda, capovolgere e far raffreddare prima di mettere in dispensa.

  4. 23/12/2007 alle 1:57 pm

    @SenzaPanna… grazie mille davvero per la ricetta. Al prossimo tentativo seguirò senz’altro i tuoi consigli! Auguroni anche a te.

  5. 23/12/2007 alle 9:46 pm

    Grazie Fabien per aver rifatto cosi’ splendidamente la mia marmellata, in cambio, appena posso ti pubblico qualche foto di parigi illuminata di Natale, Buon Natale e auguri di tanta serenità.

  6. 24/12/2007 alle 1:52 pm

    Ciao Fabien e tanti auguri di Buon Natale ;)

  7. 27/12/2007 alle 1:14 am

    Ma rieccoti! Pensavo fossi ancora a lottare con i corrieri del pc, invece scopro ch’è finalmente arrivato… benone, pure a me è andata bene, il forno nuovo è arrivato! Quindi possiamo brindare ai grandi acquisti!
    Auguri Fabien, auguri di cuore per un anno fanstastico, pieno di belle foto e di ricette buonissime!

  8. 29/12/2007 alle 2:55 pm

    Ciao, ho un blog in cui parlo soprattutto del mio lavoro di insegnante, ma ho messo anche una sezione di links dedicata ai foodblogs che mi piacciono e così ti ho inserito tra i miei links culinari… Auguri di buone feste!Palmy

  9. 9 jomare
    02/05/2008 alle 10:29 am

    RAGà HO APPENA FATTO LA MARMELLATA DI LIMONI.
    MMMMM!!!!!!!!!!!!!
    KE BONTA’
    VE LO DICE UNA KE LA MARMELLATA LA DETESTAVA!!
    E’ VENUTA UNA VERA SQUISITEZZA!
    GRAZIE!

  10. 10 jomare
    02/05/2008 alle 10:42 am

    Ho usato 6 limoni bellissimi non trattati abbastanza grossi,quelli con la buccia crespa e doppia.
    Li ho lavati bene bene, li ho sbucciati con il pelapatate, poi li ho fatti a fette e ho tolto la parte bianca, ke come ha detto senza panna, e’ la parte amara; poi li ho fatti a pezzi e ho raccolto i semi in una ciotola ai quali ho aggiunto un po’ d’acqua. Ho raccolto la polpa e la buccia gialla in una ciotola di plastica e l’ho coperta d’acqua. Dopo 24 ore ho bollito il tutto, ah dimenticavo, ho filtrato i semi e il liquido ottenuto l’ho aggiunto al composto.
    Dopo circa un’ora ho pesato e ho aggiunto lo zucchero: per un kilo e 300 g. Un kilo di zucchero.
    Ho rimesso il tutto sul fuoco moderato e dopo mezz’ora ho ottenuto una marmellata fantastica. Dopo averla versata nei barattoli ho chiuso e ho capovolto gli stessi.
    Ora sono nella dispensa a raffreddare.
    Raga’, non ho resistito: ho pulito bene bene la pentola con un cucchiaio e mi sono deliziata. Che libidine per il mio palato!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. 02/05/2008 alle 10:49 am

    @Jomare (ho tolto il maiuscolo al tuo ultimo commento, scusa ma era troppo testo e si leggeva male)… Mi fa molto piacere che ti sia venuta così bene, anche se hai seguito una ricetta diversa. Anch’io non amavo molto questa marmellata prima di provare a farla ma mi sono decisamente ricreduto :)

  12. 12 laura
    09/04/2010 alle 6:03 pm

    Ciao Fabien avrei bisogno della ricetta della tua marmellata di limoni dove la trovo? ho letto un sacco di complimenti vorrei provarla!!!!!!!

  13. 09/04/2010 alle 6:06 pm

    @Laura… non ho mica capito: sei sulla pagina della marmellata di limoni, qual è la ricetta che cerchi? Quella che cito qui si trova sul blog di Mariluna: http://www.viadellerose-miceli.com/2007/12/marmellata-di-limoni.html

  14. 12/03/2012 alle 4:40 pm

    Bravo Fabien, questa è buonissima…la faccio sempre anche io con i limoni di Sorrento!


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 159 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: