18
ott
10

Cheesecake al cioccolato bianco, rose e lamponi

Cheesecake al cioccolato bianco, rose e lamponi

1000! Incredibile!
La mia pagina su Facebook ha raggiunto l’incredibile traguardo di mille fans, una roba che per me era assolutamente fuori anche dalle più rosee previsioni (ci speravo, considerando quanti siete ogni giorno, ma non credevo di arrivarci). Non so chi sia di preciso questo millesimo fan, ma lo invito a palesarsi così che possa ringraziarlo pubblicamente come merita.
Intanto ne approfitto per ringraziarvi ancora una volta tutti quanti, soprattutto quelli che ancora mi seguono assiduamente nonostante la pausa e che si fermano a commentare qui o su Facebook. A voi è dedicato il dolcino che vi offro oggi, già annunciato sulla fan page e atteso da qualcuno (spero di non deludere cotanta fiducia). Grazie.

Si tratta di un semplice cheesecake, freddo perché a me piacciono di più così, impreziosito dalla presenza di petali di rosa che conferiscono un profumo eccezionale al dolce (e che già avevo usato anche qui). Ultimamente ho visto in giro su altri blog delle ricette simili… arrivando per ultimo non brillerò in originalità (ecchissene…) e magari avete già il pancino fin troppo pieno di zuccheri, ma dategli un assaggio perché merita davvero.
Con le dosi indicate ho preparato due cheesecake di 8cm di diametro… sembra una monoporzione ma in realtà a fine pasto forse ne basta anche la metà. Per il tè delle 5 invece ci sta tutto, hehe.

  • 100gr di cioccolato bianco
  • 160gr di formaggio tipo Philadelphia
  • 4 biscotti Grancereale (io li preferisco ai Digestive, soprattutto nei cheesecake freddi)
  • 1 cucchiaino di petali di rosa
  • 1 noce di burro, fusa (in alternativa potete usare anche del miele)
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo
  • 6 cucchiaini di marmellata di lamponi (magari fatta in casa)

Mentre fate fondere il cioccolato a bagnomaria insieme ai petali di rosa, sbriciolate i biscotti e mescolateli con il burro fuso o il miele per ottenere una pappetta leggermente umida. Appena il cioccolato sarà pronto, toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire 5 minuti.
In una ciotola lavorate un po’ il Philadelphia (o quello che usate) con una forchetta, quindi unite il cioccolato alle rose e lo zucchero a velo e mescolate bene fino ad ottenere una crema liscia ed uniforme.
Foderate due cilindri di alluminio di 8cm di diametro (per esempio un coppapasta) con una strisciolina di acetato (come nella mousse al cioccolato, ricordate?) e iniziate a comporre gli strati: per la base distribuite il composto di biscotti e schiacciatelo un po’ con il dorso di un cucchiaio per compattarlo; versate sopra la crema e quindi battete un po’ il piatto per far uscire l’aria; da ultimo, coprite con la marmellata di lamponi leggermente sbattuta con un cucchiaino (serve a rompere i legami tra le molecole e renderla un po’ più liquida in modo che possiate versarla e distribuirla in superficie). Ripetete questa operazione anche nel secondo cilindro.
Lasciate riposare in frigorifero almeno 3 ore prima di servire.
Facile no? E buono, buono, buono :D

About these ads

32 Responses to “Cheesecake al cioccolato bianco, rose e lamponi”


  1. 18/10/2010 alle 12:47 pm

    e meno male ke volevi smantellare il blog! complimenti x la cheesecake e x i mille sostenitori!

  2. 2 Emanuela
    18/10/2010 alle 2:25 pm

    semplicemente fantastica!
    ecco perchè ti rimaniamo sempre fedeli…queste perle giustificano sempre ogni attesa!!! :)

  3. 18/10/2010 alle 6:09 pm

    ora io non voglio dire di essere il “millesimo” ma di sicuro: sono contento di essere arrivato UNO…… ;)) bravo fabien!!! ps: un pezzettino???

  4. 18/10/2010 alle 6:18 pm

    @Simone… sempre il numero uno ;)

  5. 18/10/2010 alle 6:48 pm

    bafien, tu sei il numero 1, veramente tanti complimenti, avevo un pò di tempo e mi sono “perso” nel tuo blog, bravo!

  6. 18/10/2010 alle 6:49 pm

    bafien , potrebbe essere l’acronimo di bravo fabien! ;))

  7. 7 Silvia
    18/10/2010 alle 9:48 pm

    Ho conosciuto da poco questo blog. Sul più bello che mi appassiono e prendo familiarità con le tue creazioni, chiudi i battenti. Che tristezza. E che sorpresa stasera, torno e trovo un nuovo post! Grazie per le ricette squisite, continua a postare.

  8. 18/10/2010 alle 10:56 pm

    Rivederti postare ha un immenso valore..non siamo qui che aspettiamo :-> tu prendi i tempi che vuoi!
    grazie per la torta deliziosa.che ci dedichi!
    Ciao fico&uva da sempre tuoi sostenitori!

  9. 18/10/2010 alle 11:25 pm

    mmmm…quante ricettine :o)…ormai è tutto un attenato alla linea ;o)
    ciao Fabien…e ciao Simo visto che ti becco anche qui..hihihi
    lila

  10. 19/10/2010 alle 12:03 am

    beh davvero grazie a tutti per le belle parole
    non è che avessi davvero chiuso definitivamente i battenti, solo che il tempo a disposizione è risicatissimo ed è dura star dietro al blog. Ma ogni tanto… ;)

  11. 19/10/2010 alle 9:34 am

    Ad maiora caro Fabien, che bel modo di festeggiare, sono d’accordo con te per i grancereale, un abbraccio ;)

  12. 12 Eldy
    19/10/2010 alle 1:59 pm

    Superbo in tutto quel che crei .. complimenti.

  13. 13 Anna
    19/10/2010 alle 4:39 pm

    Noi siamo sempre qui, se poi ci vizi con questi dolci!!
    Complimenti!

  14. 14 anna
    19/10/2010 alle 6:01 pm

    Fabien!!!!!!!!??????? Sei ancora con noi, sono felicissima. il primo blog che ho visitato.
    Grazie che ci sei ancora. Anna

  15. 20/10/2010 alle 1:00 am

    vedi a volte le coincidenze: ho usato i petali di rosa in questa ricetta, quindi entro di soppiatto tra i blogger che aderiscono all’iniziativa del Nastro Rosa in questo mese di ottobre dedicato alla prevenzione del tumore al seno. Le info sulla campagna le trovate su http://www.nastrorosa.it

  16. 20/10/2010 alle 6:45 am

    Sono io il millesimo Fan su facebook, aspetto la torta.
    Non è vero, comunque non mollare il blog, mi poiace.
    Ciao.

  17. 26/10/2010 alle 12:16 am

    oddio…questa ricetta è da “sex food”..ma per caso sei fidanzato?? :)

  18. 19 massimiliano
    28/10/2010 alle 2:35 am

    davvero fabien!! menomale che volevi smantellare tutto!!!ke ti venisse in mente di levare il blog…è come un faro in mezzo al mare in tempesta!!!
    sei veramente troppo bravo!! continua così e non mollare!!!

  19. 20 lucia
    02/11/2010 alle 12:28 pm

    ciao Fabien mi aveva parlato del tuo blog una mia cara amica, è fantastico!!!!!!!!
    Questa tua ricetta del cheesecake la proverò sicuramente,ma i petali di rosa sono freschi o essiccati? e se freschi e nn hai rose in giardino quelle del fioraio vanno bene?

  20. 02/11/2010 alle 12:32 pm

    @Lucia… benvenuta! :D
    I petali di rosa sono essiccati e li ho comprati online su un sito francese (Terre Exotique). Dubito che quelli di giardino/serra/fioraio possano andar bene perché solitamente sono trattati con prodotti specifici diversi da quelli per le erbe aromatiche per cui temo che possano essere tossici. Meglio se fai una ricerca per “fiori da mangiare” ;)

  21. 29/11/2010 alle 11:07 am

    Ciao fabien, innanzitutto devo porgere una lamentela… PERCHè SONO AL LAVORO E STO SBAVANDO SULLA TASTIERA!!! AHAHAH
    A parte gli scherzi, questa cheescake ha un aspetto così invitante che non vedo l’ora di provare a farla.
    Avrei un paio di domande: gli ingredienti per quante persone sono? e al posto degli introvabili petali di rosa “bio” ci puoi proporre qualche alternativa? (non so… mirtilli disidratati, o altro…)
    Grazieeee

  22. 29/11/2010 alle 11:50 am

    @Cistina… come ho scritto sulla ricetta, con queste dosi ho preparato due mini-cheesecake da 8cm di diametro (2-4 persone a seconda del pasto e della fame). Al posto dei petali puoi usare qualsiasi cosa ti passi per la mente: vanno benissimo i mirtilli o altri frutti di bosco, ma anche gocce di cioccolato o lo stesso cioccolato bianco sminuzzato con il coltello… è sempre buonissimo :D

  23. 13/01/2011 alle 2:45 pm

    cheesecake forever =)

  24. 25 La Cucina Ghiotta
    08/03/2011 alle 11:02 am

    Provata questa ricetta senza petali di rosa, venuta molto buona, ma forse un po’ troppo dolce al palato. Forse è stata la mancanza del sapore della rosa!
    La prossima volta proverò a metterci un po’ meno cioccolato bianco e un po’ di panna, che ne dici?
    Ho scoperto il tuo blog solo ora, ma lo trovo interessantissimo! Sono andata a ritroso diversi mesi alla ricerca di qualche idea per la cena!
    Saluti

    Francesca

    http://lacucinaghiotta.wordpress.com/

  25. 04/04/2011 alle 11:45 am

    Questo cheesecake è spettacolare! I petali di rose dove li posso trovare, in erboristeria? Cmq ora ti ho raggiunto anche su Facebook. :) A presto!

  26. 04/04/2011 alle 2:35 pm

    @Doriana… puoi provare a sentire, ma io i fiori commestibili (mi raccomando) li ho comprati online su terrexotique.fr

  27. 09/04/2011 alle 11:24 am

    Ciao Fabien, ho provato la tua cheesecake (però con le fragole), è buonissima!!!! Complimenti anche per il blog e per le splendide foto! Buon weekend,
    Dessi

  28. 28/09/2011 alle 11:56 am

    Ciao, ho letto questa ricetta e mi ispira moltissimo :D Però ho qualche informazione da chiederti.. Se seguo il dosaggio che hai scritto tu per fare una Cheesecake in una teglia normale ottengo lo stesso risultato o va modificato qualcosa.. perchè leggevo che ne hai fatti due piccolini e a me piacerebbe farla in una teglia unica. Poi, ti chiedevo.. Fra i commenti hai consigliato di comprare i petali di rose commestibili in un sito, ma a me da errore quindi presumo non sia più valido.. In alternativa posso comprarli in erboristeria quindi? grazie mille e complimeti.

  29. 06/10/2011 alle 11:30 pm

    Ovviamente dipende dalla dimensione della teglia: considera che i miei due mini-cheesecake erano circa 8cm di diametro e saranno venuti alti 4cm… si tratta proprio di un paio di porzioni (forse appena abbondanti se serviti alla fine di un pasto) quindi moltiplica in base alle persone che devi servire… ;)
    I petali di rose in negozio non li ho mai trovati ma probabilmente in qualche posto ben fornito, magari nelle grandi città, si riescono a trovare. Mi raccomando: specifica che devono essere per uso alimentare altrimenti ti danno quelli per i pot-pourri e non credo sia il caso…

  30. 02/01/2012 alle 8:13 pm

    Caspita…Ottima idea…Sembra davvero buona!
    La proverò sicuramente!

    Ciao


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 162 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: