08
Lug
06

Breve pausa (ma prima un po’ di peperoni e melanzane)

Pesci tropicali

È stata una cosa del tutto inaspettata e ci siamo ritrovati a fare le valigie da un giorno all’altro: giovedì mattina ho trovato un’offerta “Last Second” per il Mar Rosso a soli 300 euro a testa e non potevo certo lasciarmela sfuggire! Quando ho telefonato per sentire la disponibilità erano rimasti gli ultimi 4 posti… meno male che a noi ne bastavano due!
Quindi domenica mattina partiamo (alle 3:45!) e per una settimana ce ne staremo buoni buoni a prendere il sole a fare il bagno in mezzo a tanti pesciolini colorati… Una settimana al mare a prendere il sole non è esattamente la vacanza che prediligo, ma una vacanza da 300 euro quella sì🙂
E magari riuscirò a sfidare Gloricetta in una lotta all’ultima spezia, sempre che trovi un mercato in cui andare a comprarne…

Parmigiana fredda di melanzane

Siccome per un po’ non avrete mie news, vi lascio con un po’ di roba con cui intrattenervi per tutti questi giorni.
Si parte quindi con una parmigiana fredda di melanzana, in realtà è un po’ diversa dalla parmigiana tradizionale perché al posto del pomodoro c’è una crema di peperone rosso e perché gli ingredienti, anche quelli cotti, sono disposti a freddo.

  • 1 melanzana globosa
  • 1 peperone rosso
  • 1 mozzarella
  • 4 fette di pecorino stagionato
  • 4 fette sottili di grana padano
  • passato di pomodoro
  • peperoncino, basilico, olio, sale e pepe

Tagliate le melanzane a fette rotonde con la mandolina e friggetele in poco olio circa 1 minuto per lato (più che altro dipende dallo spessore delle fette). Salatele e lasciatele freddare su della carta assorbente.
Tagliate quindi il peperone rosso ad anelli (gli togliete la calotta, lo svuotate delicatamente con un coltello e lo affettate come se fosse un filone di pane) e lo mettete ad abbrustolire in poco olio in un tegame antiaderente. Regolate a piacere con sale e pepe. Quando cominceranno ad annerire ne togliete metà dal fuoco e li disponete sul piatto di portata alternando gli anelli alle fette di pecorino (in primo piano nella foto); lasciate l’altra metà sul fuoco per altri due-tre minuti e poi aggiungete 3-4 cucchiai di passato di pomodoro, il basilico e una macinata di peperoncino. Lasciate ridurre per pochi minuti e poi frullate il tutto con il frullatore a immersione. Trasferite la crema in una ciotola e lasciatela raffreddare.
Passati circa 20 minuti iniziate a comporre il piatto. 1-2 fette di melanzana, 1 cucchiaio di crema di peperone, 1 fetta di grana, 1 mozzarella e di nuovo la stessa sequenza facendo circa 3-4 strati per ogni parmigiana e terminando con un cucchiaino di crema di peperone.

Peperone ripieno

Se la giornata è un pochino più fredda (capita a volte, basta che venga giù la pioggia come ieri), potete improvvisare un peperone ripieno con quello che avete in frigo al momento. In questo caso, le sapienti mani della mia dolce metà, hanno miscelato patate, carote, melanzane, pecorino romano e pangrattato all’interno di un bel peperone giallo. Gli ingredienti sono stati tagliati a cubetti molto piccoli (ovviamente il pangrattato no) e messi direttamente nel peperone (salatelo bene perché tende a rimanere insipido) senza averli cotti in precedenza. Una spolverata di pangrattato e di prezzemolo e via in forno a 180° per 45-60 minuti. Se volete potete mettere un po’ di dado vegetale sul fondo della teglia che, raccogliendo l’acqua del peperone, andrà a formare un intingolo da versare poi a cucchiani sul peperone cotto.

Infine, un po’ di link per passare il tempo…
Come cuocere un uovo sodo con un paio di telefoni cellulari…
Come cuocere una omelette con un sacchetto gelo con la zip…
Come sbucciare una patata in un colpo solo…
Come aromatizzare i vostri piatti in modo rapido e senza grassi…
Personalmente non prendo davvero sul serio nessuno di questi link che vi ho segnalato, ma se si tratta di passare qualche minuto col sorriso sulle labbra…

Ci risentiamo prestooooooooooo!
🙂


4 Responses to “Breve pausa (ma prima un po’ di peperoni e melanzane)”


  1. 08/07/2006 alle 7:46 pm

    buone vacanze e a presto🙂 baci

  2. 09/07/2006 alle 12:49 pm

    E c’intratteniamo sí con queste delizie!!! Riposati, buone vacanze!Baciotti

  3. 09/07/2006 alle 7:31 pm

    Buone vacanze… faccio vacanza anch’io la prossima settimana (più o meno). Quando torniamo ti insegno a pelare i peperoni (specialmente per farci la crema, ché la pelle è indigesta) e a far fare l’acqua alle melanzane prima di friggerle, che se no sono amare, ok?🙂

  4. 4 MARA
    18/07/2006 alle 2:01 pm

    ….volevo documentarmi sul “pepe lungo” e mi sono imbattuta in questo blog carinissimo….ma sono le 14!!!! Devo scappare! Torno domani. Mi piace moooolto.Ciao.


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: