25
Lug
06

Crema fredda di patate al curry

Crema fredda di patate al curry

Sono finalmente tornato ad occuparmi dei miei cari amici vegetariani dopo la pausa a base di carne e l’ho fatto con una ricetta tratta da uno degli ultimi numeri di La Cucina Italiana che spesso e volentieri presenta valide idee da cui trarre ispirazione e che dal proprio sito organizza di tanto in tanto corsi e iniziative di una certa importanza. Proprio ai vegetariani e ai vegani è dedicato il loro nuovo libro.
Visto che la ricetta è tratta da una rivista sono anche in grado di consigliarvi il vino da abbinare, cosa che di solito riesco a fare per la mia evidente ignoranza nel campo (nel senso che ho dei vini che conosco bene e adoro ma non ho la competenza per scegliere, nell’ampia gamma dei prodotti vinicoli italiani, quello adatto ad ogni piatto), e quindi sappiate che La Cucina Italiana vi consiglia di abbinare un bianco giovane, secco, armonico e fragrante come il Breganze Sauvignon o come un Colli Etruschi Viterbese. Forse fino al Sauvignon ci arrivavo anche da solo…
Per la guarnizione del piatto ho optato per una dadolata di melanzane con basilico, pomodoro fresco a fette e focaccia al sesamo nero (appena comprato in Egitto); andranno comunque benissimo anche altre verdure come zucchine, peperoni, carote, ecc.

  • 3 grosse patate (circa 500g)
  • una piccola cipolla bianca
  • un rametto di rosmarino
  • curry (già che avevo il sesamo nero ho usato il Berberé)
  • olio e sale

Soffriggete in olio la cipolla tritata e insaporitevi le patate pelate e tagliate a cubetti (giusto per velocizzare la cottura). Unite il rosmarino, un bel pizzico di curry da dosare in base al vostro gusto e il sale; coprite con acqua (poco meno di mezzo litro) e fate cuocere per mezz’ora. Al termine frullate il tutto con il frullino a immersione o con il frullatore tradizionale per ottenere la crema. Ricordatevi di togliere il rametto di rosmarino prima di frullare…🙂
Versate nei piatti e guarnite con le verdure che avrete scelto.
Una cosa che non era indicata nella ricetta originale è che magari sarebbe bene far riposare le patate al termine della cottura prima di frullarle per almeno due motivi: il primo è che la ricetta è quella di una crema fredda, la seconda è che lasciarla freddare nel frullatore o nel piatto quando sia stata già frullata avrebbe il solo risultato di farla rassodare e renderla troppo pastosa al palato. Meno male che ci avevo pensato prima…


4 Responses to “Crema fredda di patate al curry”


  1. 26/07/2006 alle 10:24 am

    veramante bellissima questa crema di patate

  2. 26/07/2006 alle 12:20 pm

    Una cremina davvero invitante,con zucchine e una spolverata di parmigiano potrebbe essere riciclata anche calda… oppure come condimento al pasta tipo ditali.Glò

  3. 3 Massi
    26/07/2006 alle 5:00 pm

    semplicità non è banalità. Pochi ingredienti ma buoni. Bravo. Fa venire voglia di provarla. Ho provato una variazione minima dei tuoi conchiglioni, davvero buoni. Continua così.


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: