27
Lug
06

Parmentier piccante di melanzane

Parmentier

Mi sono rimaste delle melanzane e delle patate dalla ricetta di ieri e siccome non ho mai voglia di buttare via gli avanzi ho cercato di immaginarmi una ricetta che fosse buona ma anche interessante da presentare qui per voi. Magari non sembrerà bellissima con questo sfondo marroncino e la cacchetta di crema di patate in primo piano ma il sapore del parmentier era decisamente buono.
Per preparare un paio di porzioni vi servono

  • 4 grosse patate
  • 2 melanzane lunghe
  • 1 cipolla bianca
  • 1 peperoncino fresco rosso piccante
  • zenzero
  • prezzemolo
  • olio, sale e pepe

Tagliate a fette sottili le melanzane e saltatele in padella con la cipolla soffritta in poco olio per qualche minuto. Salate e pepate, aggiungete zenzero e prezzemolo e il peperoncino privato dei filamenti e dei semi. Lasciate che il tutto si insaporisca per un paio di minuti e togliete dal fuoco.
A parte affettate le patate e saltatele in un tegame con olio a fuoco vivo per 7-8 minuti per formare una leggera crosticina esterna. A questo punto abbassate il fuoco e coprite le patate con poca acqua (meglio aggiungerne via via che ritrovarsi con un piatto annacquato) e cuocete per circa 25-30 minuti. Le patate dovranno risultare cotte ma non dovranno rompersi. La maggior parte delle ricette di Parmentier vorrebbe che si utilizzasse la patata ridotta in purea e forse può andare bene se si pensa di utilizzarlo come contorno, ma personalmente preferisco sentirne la consistenza ed ottenere l’effetto tortino…
Componete quindi il piatto alternando gli strati (iniziando e terminando con le patate) ed accompagnatelo con del formaggio (ottimo l’accostamento con il Brie) o con un’insalata semplice semplice…

Il trucco c’è: Per comporre il piatto avevo la necessità di trovare un attrezzo cilindrico cavo piuttosto alto ma non sono riuscito a trovare nulla che facesse al caso mio quindi mi sono arrangiato alla meglio. Ho preso un cartocino e l’ho ritagliato; poi l’ho avvolto su se stesso e ricoperto di carta stagnola! Una soluzione che sicuramente utilizzerò di nuovo per piatti in forno…🙂


6 Responses to “Parmentier piccante di melanzane”


  1. 1 Massi
    27/07/2006 alle 4:46 pm

    sembra buonissima. Le melanzane sono un ingrediente che nobilita quasi sempre il piatto. Non le fai un attimo “scolare” col sale prima della cottura? Le salti subito? La mi’mamma m’a insegnato che le melanzane vanno prima fatte “asciugare”. E’ una baggianata?
    Beh, del resto lo chef sei tu😉

  2. 27/07/2006 alle 5:22 pm

    @Massi… La mamma ha sempre ragione e in effetti le melanzae andrebbero messe sotto sale prima di preparare il piatto (cospargendo le fette di sale, incidendo la melanzana e inserendo il sale grosso nelle incisioni, ecc.). Il fatto è che io sono sempre di corsa, che ho poca voglia di star lì ad aspettare e che comunque non sento l’amaro delle melanzane (o non mi da fastidio) e quindi non sento il bisogno di spurgarle (cosa che invece faccio di solito con il radicchio quando cucino per esempio il risotto).
    La regola sarebbe di metterle sotto sale, ma le regole sono fatte per essere infrante…🙂

  3. 27/07/2006 alle 5:52 pm

    Ciao, ti ho inserito nel mio blogroll, mi piacerebbe facessi altrettanto.
    Anch’io sono un appassionato di cucina.
    ^_*

  4. 4 Kja
    29/07/2006 alle 9:56 pm

    Il coppa-pasta artigianale e` un’idea geniale! Splendida foto e W le melanzane😉
    Kja.

  5. 21/10/2006 alle 10:37 am

    Caspita, Fabien, (se ti chiami così),
    a parte il gusto delle tue ricette, ma chi ti fa le foto? Bravo!
    G😀😀

  6. 21/10/2006 alle 4:26 pm

    @Giuseppe… sì sì il nome è giusto… e le foto sono proprio farina del mio sacco, anzi potresti pure andarti a vedere il mio sito di fotografia su http://www.fabienbutazzi.it… che ne dici?
    In ogni caso, grazie mille.


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: