27
Feb
07

Un plum-cake esagerato!

Plum-Cake

Non mi sto riferendo solamente alle dimensioni (lo vedete anche da voi quanto sia gonfio ‘sto plum-cake… è quasi raddoppiato di volume nello stampo in silicone): mi riferisco anche e soprattutto agli ingredienti e alle calorie! Del resto dopo una settimana di lavoro è anche giusto che nel week-end mi faccia coccolare un po’ dalle sapienti manine della mia dolce (in tutti i sensi) metà… E infatti stavolta sono qui a scrivervi di una ricetta tutta sua, personalizzazione del ciambellone della nonna che ogni tanto mi ripropone con mio sommo gaudio!
La ricetta è tanto semplice quanto deliziosa e farà un figurone durante il vostro tè delle 5 oppure saprà darvi la giusta carica di cui avete bisogno a colazione. Uno spot in TV parla di “momento di puro godimento”: questo dolce ve ne regalerà ben più di uno!
E con questa sviolinata mi sono assicurato dolci per almeno altri 12 anni… hehehe…
E a ulteriore conferma del fatto che questa ricetta è stata tramandata dalla nonna, le dosi non sono in grammi ma in cucchiai…

  • 18 cucchiai di farina
  • 4-5 cucchiai di cocco grattugiato
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di olio
  • 15 cucchiai di latte
  • 2 uova intere
  • 1/2 bustina di lievito
  • 2-3 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • gocce di cioccolato in gran quantità

In una capiente ciotola mescolare con la frusta elettrica tutti gli ingredienti, escluse le gocce di cioccolato (aggiungendoli ad uno ad uno nell’ordine in cui sono stati citati e poi azionando la frusta). Dopo che si sarà formata una crema morbida e liscia aggiungete 2/3 delle gocce di cioccolato e mescolate piano con un mestolo di legno. Trasferite il composto in uno stampo da plum-cake (noi ce l’abbiamo in silicone, se ne avete uno in metallo anche antiaderente ungetelo bene) e versatevi sopra le restanti gocce di cioccolato…
Infornate a 150°C per 40 minuti dopodiché sarà pronto per essere affettato e mangiato, anche se vi consiglio di aspettare un po’ perché a me per esempio piace molto di più dopo che si è raffreddato…

Un dolce molto simile a questo, accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia, viene servito caldo alla Tour D’Argent, uno dei ristoranti più chic di Parigi e del mondo… se non è farsi coccolare questo…


70 Responses to “Un plum-cake esagerato!”


  1. 27/02/2007 alle 2:54 pm

    fino alla ricetta la sviolinata alla tua bella ti aveva assicurato 12 anni di delizie, dopo l’ultima sul ristorante parigino avrai dolci a vita sono sicura🙂
    é vero, è proprio godurioso, e penso che sia così gonfio perchè è stato cotto a temperatura non troppo alta per un po’ più di tempo, Va bhe, mi toccherà provarlo ;-P

  2. 28/02/2007 alle 11:01 am

    Ciao Fabien ho trovato il tuo bellissimo sito ed ho già copiato la tua ricetta del plum-cake che passerò anche a mia sorella che, avendo poco tempo, ama fare i dolci senza pesare gli ingredienti.
    Ti informerò del risultato, ho pensato di dividere l’impasto nelle tegline da muffin chissà!

  3. 3 barbara
    28/02/2007 alle 12:41 pm

    non c’è il lievito? E’ giusto o hai dimenticato di scriverlo?

  4. 28/02/2007 alle 1:09 pm

    @Barbara… no no è giusto. Non c’è lievito.

    @CoCo… mmm, adoro i dolcetti mignon tipo muffins e simili… mi sa che la ripropongo anche a casa ‘sta cosa…🙂

  5. 28/02/2007 alle 2:19 pm

    Che bello esagerare cosi’!!
    E una bomba il tuo cake, bello!!

  6. 6 Federica
    01/03/2007 alle 11:16 am

    …che spettacolo, non vedo l’ora di prepararlo al mio golosissimo marito! Può starci sostituire il cocco, che non apprezza, con mandorle o noci tritate fini?! Devo cercare di prenderlo per la gola per “compensare” il fatto di avere solo la curiosa omonimia come hai ben notato..ma non il resto!! Un’ultima cosa: negli ingredienti ho letto 1/2 bustina di lievito…ma non ho capito se ci va o no…

  7. 01/03/2007 alle 11:33 am

    @Federica e Barbara… uffa, faccio un gran casino perché la ricetta non è mia e l’ho seguita poco: la mezza bustina di lievito ci va eccome. Va versata nell’impasto all’inizio della preparazione. Scusami Barbara per l’informazione errata nel precedente commento ma evidentemente ho ancora la testa altrove per via del godimento per questo dolce…

    @Federica… Probabilmente la tua omonima non sa cuocere nemmeno un uovo, mettiamola così! Riguardo alla tua domanda, le noci e le mandorle tendono ad assorbire maggiormente l’olio presente nella ricetta rispetto al cocco per cui potrebbe risultarti l’impasto un po’ più duro. Dovrebbe bastare ridurre un po’ la dose…

  8. 8 Bjolie
    02/03/2007 alle 6:28 pm

    Fantastico il plumcake, anche se mi è venuto un pochino umido…Infatti avevo messo troppa farina(avevo pienato troppo il cucchiaio =)) e poi ho esagerato con il latte per ammorbidire l’impasto!Bello il blog…adoro cucinare!Infatti volevo fare l’alberghiero…Il destino mi ha portato poi a fare il liceo classico e adesso medicina (non che mi dispiaccia)…Ma tu fai il cuoco?

  9. 02/03/2007 alle 6:58 pm

    @Bjolie… e vabbè, poco male se comunque ti è piaciuto…🙂
    Comunque, no non faccio il cuoco. La mia è solo passione e penso che dal momento che sono a casa a cucinare tanto vale che mi tratti bene piuttosto che ingurgitare robaccia tipo 4 salti in Padella, che poi costa pure il triplo che comprare gli stessi ingredienti però freschi… Il blog poi mi sta dando la spinta a sperimentare sempre cose nuove ed è un grosso stimolo per fare esperimenti…

  10. 06/03/2007 alle 10:10 am

    senza lievito? veramente io lo leggo… comunque lo farò, comode le misure a cucchiai e metterò il cremore di tartaro al posto del lievito chimico.

    Bravissimo!!!

  11. 06/03/2007 alle 10:15 am

    @SenzaPannaD… eh ma infatti alla fine dei commenti è venuto fuori che sono un po’ distratto perché il lievito ci va… colmi o rasi in realtà poco importa, basta che tu li faccia sempre uguali: se li fai colmi hai semplicemente ancora più godimento!🙂

  12. 13 valeria
    08/03/2007 alle 11:20 am

    ….plumcake testato…risultato…un puro godimento…avevi ragione!!Si,decisamente perfetto per la mia colazione!!Ho copiato anche la ricetta per la mia mamma e la mia sorellina che amano fare le torte…e questa colpirà nel segno ovviamente!!Unica modifica che ho apportato:non avevo le gocce di cioccolato e ho usato il cioccolato fondente a pezzi!E poi la ricetta è perfetta per me che odio pesare tutti gli ingredienti!
    Bravissimo Fabien!
    Una piccola domanda:tu che olio hai usato per farlo?

  13. 08/03/2007 alle 11:38 am

    @Valeria… grande, bravissima! Mi fa davvero piacere che sia andato tutto benissimo!!! E poi vuoi mettere essere riuscito a conquistare tre donne contemporaneamente…🙂
    Comunque l’olio della ricetta è semplice olio di oliva extravergine della Coop…

  14. 15 theunconstant
    02/04/2007 alle 4:54 pm

    Ciao! scusa la domanda eretica, ma che succede se uso la farina di cocco in luogo del cocco grattugiato=? o sono la stessa cosa?😛

  15. 02/04/2007 alle 5:09 pm

    @unconstant… non sono la stessa cosa, però non ho idea di quale possa essere il risultato. Siccome però la farina è più fine e assorbe di più i liquidi è probabile che il dolce venga più compatto. Non ti resta che provare e farmi sapere come è andata…🙂

  16. 17 theunconstant
    02/04/2007 alle 6:32 pm

    grazie! io piuttosto mi fido di te e compro il cocco grattu. l’ultima volta che ho usato la farina di cocco (nella torta di caroteahahah)il risultato è stato pietoso: secca e disgustosa…🙂

  17. 18 katy
    04/06/2007 alle 9:33 am

    l’ho fatto perfetto buonissimo!e che profumo!

  18. 19 diaboclick
    13/11/2007 alle 11:26 pm

    Grande Fabien. Ho provato anch’io la tua ricetta ma non so perché a me è venuto un mattone immangiabile. Ho tentato di farne dei biscotti ma pure lì qualcosa è andato storto. In pratica il plumcake, per quanto godurioso sembrasse appena uscito dal forno, in seguoto si è ammosciato senza pietà. Hai una spiegazione o un consiglio per evitare questo bizzarro fenomeno?

  19. 13/11/2007 alle 11:56 pm

    @diaboclick… strano. L’unica cosa che mi viene in mente per l’ammosciamento è che tu abbia aperto lo sportello del forno più volte per verificare la cottura ben prima del necessario e che l’aria entrata nel forno abbia causato questo effetto. Sulle dosi sono sicuro perché questo plum-cake ormai lo facciamo una settimana sì e una no e non ci ha mai dato problemi… boh

  20. 21 Patrizia
    02/01/2008 alle 11:27 am

    Caro Fabien, il tuo sito è bellissimo e questo plum-cake è divino! Per una volta niente bilancia…. e io ho messo tantissime gocce di cioccolato e niente zucchero con un risultato dolce alla perfezione. Saluti dall’Olanda!

  21. 22 Ilaria
    08/01/2008 alle 10:01 pm

    Bhè devo dire che questa ricetta è sicuramente la migliore che ho trovato sul web!
    infatti avevo in mente di fare uno di questi giorni un plum cake al cioccolato e anche dei muffin ai mirtilli! per il plum cake userò certamente la tua ricetta! molto carino il sito,lo metterò tra i preferiti! ah,ottime anche le dosi con i cucchiai,decisamente meglio della noiosa bilancia! ciao!

  22. 23 Valeria
    27/01/2008 alle 5:33 pm

    Ciao Fabien,ho appena tirato fuori il plumcake dal forno ma i tuoi tempi di cottura (40 minuti a 50 C°) non l’hanno cotto a sufficienza!!
    Quindi ora ho aumentato i gradi del forno a 180 per altri 15 minuti…mah!Speriamo bene perchè l’aspetto è ottimo…l’odore anche…Ti farò sapere!
    p.s.Io ho usato la classica teglia lunga e stretta per il plumcake!!

  23. 27/01/2008 alle 7:42 pm

    @Valeria… i gradi sono 150 non 50: sarà per quello forse che non si è cotto…🙂

  24. 25 roby
    08/03/2008 alle 9:01 pm

    caro,caro fabien,
    finalmente io e mia sorella siamo riuscite a fare un plum cake degno di questo nome! quando mamma e papà l’hanno visto erano senza parole!!!😉
    grazie a te abbiamo sconfitto la “maledizione del plum cake”!
    grazie mille
    un bacione
    ps:mia sorella vorrebbe sposarti!😉

  25. 08/03/2008 alle 9:53 pm

    Complimenti l’ho provato stasera ed è buonissimo, l’unica differenza che ho trovato e nel tempo di cottura io ho dovuto prolungare a un’ora ma davvero godurioso, posso mettere il link di questa ricetta nel mio blog? grazie e buona serata!
    Ely

  26. 09/03/2008 alle 2:49 pm

    @Ely… i tempi di cottura variano un po’ da forno a forno (il mio è un po’ piccolo quindi scalda prima). Mettila pure sul blog, certo!

    @Roby… dì pure a tua sorella che purtroppo sono già impegnato🙂
    Sono contentissimo che siate riuscite nell’impresa: alla fin fine questa ricetta non è poi così difficile e il risultato è davvero ottimo! Brave!

  27. 28 fulvia
    23/03/2008 alle 4:50 pm

    ciao!
    devo farlo per forza oggi ma non ho il cocco
    come modifico?
    tanks

  28. 23/03/2008 alle 9:31 pm

    @fulvia… basta non metterlo🙂

  29. 30 priscy
    04/04/2008 alle 6:04 pm

    Ciao Fabien, sono incappata nel tuo sito cercando la ricetta per il plum cake…o meglio, la ricetta che possa sostituire quella che ho e che ieri mi ha fatto creare un mostro secco e poco lievitato. che tu sappia, posso mettere il lievito secco di birra per un dolce del genere o ci va per forza il vanigliato???? E soprattutto, posso aggiungere lo yogurt????

  30. 08/04/2008 alle 1:38 am

    @Priscy… il lievito ci va vanigliato e per lo yogurt a dire il vero non saprei anche se immagino tu possa sostituire interamente il latte con lo yogurt (magro). Probabilmente ti verrà anche più soffice…

  31. 32 Marzia
    09/05/2008 alle 11:05 am

    Ciao Fabien, ieri ho provato la tua ricetta ma è lievitata pochissimo e quando l’ho tolto dal forno anche quel poco si è sgonfiato… Purtroppo non avevo lo stampo rettangolare e ne ho usato uno rotondo di circa 20 cm di diametro, sarà stato quello? Premetto che in cucina sono un disastro ma ho seguito le tue istruzioni alla lettera… Cosa mi consigli??? ci vorrei riprovare…

  32. 09/05/2008 alle 11:53 am

    @Marzia… è probabile che sia stato quello, soprattutto se hai usato comunque le stesse proporzioni degli ingredienti. Con lo stampo rotondo l’impasto si è sicuramente espanso verso l’esterno e non si è compattato al centro rimanendo basso. Anche aumentando le dosi non credo che con lo stampo tondo il dolce possa alzarsi più di tanto… Vedi se riesci a ricavare da qualche parte lo stampo rettangolare, dai🙂

  33. 34 Marzia
    09/05/2008 alle 12:54 pm

    lo trovo di sicuro…grazie per la tua velocissima risposta e ti farò sapere il risultato del prossimo tentativo..

  34. 35 Francesca
    11/05/2008 alle 5:18 pm

    Ciao,
    la ricetta mi è uscita uno schifo.
    Dove avrò sbagliato?
    Ciao ciao

  35. 12/05/2008 alle 12:01 am

    @Francesca… ah guarda non lo so perché questo è un dolce che abbiamo fatto in casa un centinaio di volte ed è sempre venuto bene… mi dispiace

  36. 37 mujahida
    27/05/2008 alle 6:47 pm

    wao! Ke ricetta! Mmmh…ho una voglia di fare sto plum cake…aspetto di prendere lo stampo! Poi ti dico…

  37. 38 Federica
    28/05/2008 alle 4:39 pm

    Ciao Fabien, cercavo una ricetta per fare il plum cake ed ho trovato questa, ottima la faro stasera…ma sai dirmi se togliendo il cioccolato viene fuori buono lo stesso…sai l unico plum cake che ho mangiato in vita mia e quello del Mulino Bianco, e volevo ripeterlo :)…
    Poi l idea dei cucchiai è favolosa.
    Ciao

  38. 28/05/2008 alle 4:57 pm

    @Federica… puoi benissimo togliere il cioccolato, ma che peccato!🙂
    Comunque puoi provare tutte le varianti che vuoi: con l’essenza di rhum, con la vaniglia sciolta nel latte, con i canditi, ecc. Il bello di questo plum-cake è che puoi sperimentare quanto ti pare!
    E in ogni caso il risultato è certamente migliore di quello del Mulino Bianco, voglio sperare…🙂

  39. 40 Claudia
    01/06/2008 alle 7:32 am

    Ciao Fabien, ricetta provata. Ottima davvero. E’praticamente raddoppiato. Un profumo irresistibile. Un successone. Sono un’ottima cuoca soprattutto in fatto di dolci, posso chiederti una ricetta per un dolce light da poter mangiare ogni giorno?
    Ti ringrazio.
    Ciao ciao.

  40. 01/06/2008 alle 11:38 am

    @Claudia… Grazie! Per quel che riguarda la ricetta light, la mia cucina purtroppo tende ad essere particolarmente calorica (con dolci molto burrosi) e quindi difficlmente potrò esserti di aiuto. Se però clicchi su Dolci nella colonna a destra forse qualcosa riesci a trovare… Ci sono senz’altro dei biscottini di sfoglia per la prima colazione, una torta ligure con i pinoli e un dolce al limone (perfetto per l’estate) ma magari riesci a trovare anche altro…🙂

  41. 42 mujahida
    01/06/2008 alle 3:42 pm

    fatto! esattamente tre giorni fa…già finito, of course!! era buonissimo!! GRAZIE FABIEN! ^_^

  42. 43 valentina
    02/06/2008 alle 3:28 pm

    Appena ho letto questa ricetta….sono corsa a realizzarla!!!Ora è in forno…e sta crescendo tantissimo!
    Ho fatto una variazione: niente cacao il polvere (non ce l’ho..) ma ho abbondato con le goccie di cioccolata!!!
    Vi farò sapere…tra 10 minuti sforno!!!
    Grazie!!!

  43. 44 Claudia
    02/06/2008 alle 10:22 pm

    Ciao Fabien. Ormai ti controllo tutti i giorni per vedere se c’è una nuova ricetta.:). Oggi ho sperimentato dei nuovi biscotti al vino… ECCEZZIONALI! Solo vino, olio, zucchero, lievito e farina.
    Mi affido a te per una nuova ricetta… E’ una SFIDA.
    A presto.

  44. 45 twenty
    11/06/2008 alle 6:11 pm

    ciao! Oggi ho provato a fare il plum cake ed è venuto buonissimo! inizialmente ero un po’ scettica perchè non ho mai provato il metodo del cucchiaio…e poi non l’ho fatto al cioccolato perchè ero a corto di cacao in polvere e gocce di cioccolato, però ci ho aggiunto una bustina di vanilina ed è ugualmente una delizia! volevo chiederti se potevo copiare la tua ricetta sul mio blog?? fammi sapere baci baci

  45. 11/06/2008 alle 6:50 pm

    @twenty… copia copia (e magari linka)🙂

  46. 47 Silvia
    27/09/2008 alle 10:00 pm

    Il dolce è in forno, l’unica carenza è il cocco..ma ho messo 2 cucchiai di Dulce de Leche(è una crema Argentina)…incrocio le dita e spero di resistergli appena lo sforno….

  47. 48 Gianluca
    01/10/2008 alle 8:04 pm

    Buonissimo!!!!! Grazie per la ricetta, è fantastica. Oltre ai meritati complimenti, volevo anche rivolgerti una domanda: di solito sono abituato a preparare l’impasto separando gli albumi dai tuorli, batto prima gli albumi a neve con un pizzico di sale, poi i tuorli con lo zucchero e un po’ di latte se necessario fino ad ottenere un composto cremoso e chiaro. Infine aggiungo farina, cacao, il lievito, .. a me sembra che così la miscela si amalgami leggermente meglio, ma forse è solo un’impressione. Secondo te questa procedura è solo una perdita di tempo? Ciao grazie per aver condiviso questa meraviglia🙂

  48. 02/10/2008 alle 9:36 am

    @Gianluca… Il tuo procedimento è senz’altro corretto e se ti trovi bene dovresti continuare così. Questo plum-cake (che tra l’altro è di gran lunga la ricetta più letta del blog) ha però il pregio di essere estremamente semplice proprio per il fatto che l’unica cosa che c’è da fare è prendere gli ingredienti e mescolarli ed è quindi a prova di fallimento anche per quelli che si sentono un po’ più imbranati in cucina.

    @Silvia… conosco bene il Dulce de Leche e avevo anche pensato di provare a prepararlo. Ma il tuo plum-cake com’è venuto?

  49. 50 Ylenia
    11/11/2008 alle 6:02 pm

    Ho provato a farlo questo pomeriggio per festeggiare S.Martino, è normale che dopo sfornato un po’ si “sieda” anche il mio ha perso un po’ di volume…Per quanto riguarda il sapore vi farò sapere.Ciao ciao

  50. 51 nicoleta
    16/11/2008 alle 8:54 pm

    Complimenti!!! Il tuo plumcake è fantastico per davvero. ne ho provato tanti ma questo è il vero plumcake, per la verita io nn ho messo il cacao perche nn mi piace tanto ed è uscito benissimo ugualmente. Ancora complimenti!!!!

  51. 52 rosario
    23/11/2008 alle 6:37 pm

    caro fabien posso usare al posto della farina di cocco l’estratto di mandorle amare? secondo me verra’ uguale alle madaleines. ok? ciao

  52. 53 katia
    19/01/2009 alle 4:41 pm

    ciao fabien….è in forno…incrociamo le dita…
    non ho mai cucinato dolci in vita mia, ma quando ho visto questa ricetta non ho resistito..

  53. 54 Francesca
    20/01/2009 alle 5:36 pm

    Ciao Fabien! davvero un bel sito e una ricetta strepitosa complimenti!! dato che io adoro fare e sperimentare tanti nuovi dolci volevo chiederti se faccio la variante senza cioccolato(che farò non appena divorerò questa), il cocco lo metto lo stesso oppure no? o mi consigli qualche altro ingrediente? grazie mille!! ciaoo

  54. 55 Sofia
    01/02/2009 alle 11:09 am

    Ottimo veramente!E’ cresciuto tantissimo anche se la cottura ha richiesto più di un’ora!Comunque è sparito immediatamente!Complimenti per la ricetta!

  55. 56 Fabi
    10/02/2009 alle 3:33 pm

    per quante persone è il plumcake?

  56. 57 Silvia
    23/03/2009 alle 5:09 pm

    Dolce veramente fantastico! Sparisce in un attimo!
    Ed è ottimo come base. L’ho trasformato nei “mini muffins cacao e bayles” proprio niente male! Veramente complimenti per la ricetta e anche per il sito🙂

  57. 21/09/2009 alle 3:05 pm

    Ciao Fabien!!!
    La tua ricetta è super e spero tu sia contento di sapere che oggi la posterò in Australia ad una mia amica che mi ha chiesto un Plum Cake come lo intendiamo noi!!! Certamente tu lo saprai, per loro Plum Cake è una torta con le prugne!!! Grazie e complimenti per il sito!

  58. 59 Manuel
    24/10/2009 alle 3:38 pm

    Ehi Fabien! grazie per la ricetta, l’ho gia degustato un paio di volte. L’ultima ho anche raddoppiato le dosi creando un vero e proprio blocchetto soffice di cioccolato :))

  59. 24/10/2009 alle 6:46 pm

    @Manuel… hehe, golosone!😉

  60. 61 Eli
    31/10/2009 alle 9:11 am

    Questo dolce è buonissimo!
    Per distrazione frettolosa ne ho creato due varianti…
    1) Senza il cacao in polvere (dimenticato): sembra innocuo così bianco, e all’assaggio ti sorprende con i pezzotti di cioccolato fuso… Delizioso anche così!
    2) Con uvetta e noci (senza cacao in polvere (non mi ero ancora accorta che nella ricetta originale c’era), senza lievito (dimenticato!!!) e con 50 gr di cioccolato a pezzettoni): viene buonissimo anche senza lievito, ha un gusto medievale: irresistibile.

    Fabien sei bravissimo!

  61. 62 lory
    08/11/2009 alle 12:49 pm

    ed io che non amo pesare nulla?mi toccherà farlo stavolta….ne vale la pena kissssssssssss e continua a darci nuove ricette smackkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

  62. 63 carolina riboldi
    19/02/2010 alle 8:08 am

    Scusa Fabien per il plum cake usi olio EVO o di semi?

  63. 19/02/2010 alle 9:21 am

    in generale per i dolci è meglio usare olio di semi perché ha un sapore più neutro ma in questo plum-cake va benissimo anche l’extravergine.

  64. 65 carolina riboldi
    20/02/2010 alle 1:52 pm

    mercí! mi regolo cosí anch’io. vado alle fruste allora…farotti sapere🙂

  65. 66 Fabiana
    03/02/2012 alle 9:27 pm

    Ho provato il tuo plumcake proprio stasera e devo ammettere che è strepitoso ^__^ Io ho usato la farina di cocco al posto del cocco grattugiato (solo 4 cucchiai), ma il risultato è comunque eccezionale! Grazie mille per la ricetta.. e grazie anche per i mini-muffins al cioccolato e thè, li adoro! Volevo solo sapere se tu il thè lo zuccheri oppure no🙂

  66. 03/02/2012 alle 11:25 pm

    @Fabiana… grazie tante sono proprio contento che ti sia piaciuto😀
    per il tè dipende: da quando sono a Londra ho preso a berlo senza zucchero anche perché al lavoro si beve di continuo come il caffè in Italia quindi almeno così evito di assumere altri zuccheri… comunque di solito, se lo bevo per piacere, tipo alle 5 con i pasticcini, un paio di cucchiaini di zucchero ce li metto🙂

  67. 68 Fabiana
    03/02/2012 alle 11:39 pm

    Grazie per la risposta Fabien, anche se io mi riferivo ai mini-muffins! Nella ricetta tra gli ingredienti c’è il thè, ma io non l’ho mai zuccherato finora prima di aggiungerlo al composto e volevo capire se tu lo fai oppure no🙂 Per me così sono perfetti, ma qualcuno trova il retrogusto un po’ amarognolo

  68. 03/02/2012 alle 11:42 pm

    aaaah ok🙂
    no allora non l’ho mai zuccherato… poi magari con qualche tipo di te può anche andar bene aggiungere un po’ di zucchero ma vedi un po’ te di volta in volta, anche in base a chi viene a mangiarteli😀

  69. 70 Fabiana
    03/02/2012 alle 11:47 pm

    ahahah certo, anche questo è vero😀 La prossima volta voglio provare a farli con un thè natalizio in cui c’è di tutto di più, dall’ananas ai popcorn! Ti farò sapere nel caso in cui l’esperimento sia gradito🙂 Comunque complimenti per il blog, è molto molto carino, ormai fa parte dei miei preferiti! Stupende anche le foto!


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: