26
Mar
07

Risotto alla zucca con vodka e gorgonzola

Risotto alla zucca

Mi sono accorto di una grave mancanza in questo blog: il risotto alla zucca infatti è diventato negli anni uno dei miei cavalli di battaglia e non aveva molto senso che non fosse presente anche qui. Mi sembrava di averlo già inserito ma invece ne avevo solamente parlato quando ho scritto la ricetta di un altro risotto e poi mi sono completamente dimenticato di inserire anche questo.
Questo piatto a dire il vero non è nato subito così come ve lo presento ma è frutto di continue elaborazioni (con e senza vodka, con aggiunta di rucola, con altri formaggi ecc.) al termine delle quali siamo giunti a quello che in casa abbiamo stabilito essere il risultato migliore: la vodka, secca, compensa i grassi di burro e formaggio; il gorgonzola piccante riequilibra il dolce di zucca e zenzero… Le dosi che vi indico sono un prese un po’ a braccio perché ormai per questo piatto non faccio più caso alle quantità e vado molto a occhio ma dovrei riuscire ad essere più o meno preciso:

  • 250gr di zucca gialla
  • 4 pugni di riso (2 pugni abbondanti a testa, sulla scelta del tipo di riso vi sconsiglio l’Arborio ma gli altri dovrebbero andare bene tutti)
  • 50gr di gorgonzola
  • 1/2 bicchiere di vodka
  • 1 noce di burro
  • 3 cucchiai d’olio extravergine
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • sale e pepe bianco
  • due ciuffetti di prezzemolo
  • 1/2 litro di brodo vegetale (dovrebbe bastare, ma dipende anche da quanto tenete alto il fuoco sotto al risotto)

Cominciate con il grattugiare la zucca con una grattugia a fori larghi, quindi rosolatela per 7-8 minuti in un tegame in cui avrete messo l’olio e la noce di burro. Aggiungete da subito un pizzico di sale per far perdere un po’ d’acqua alla zucca durante la cottura. Quindi bagnate con la vodka e fatela sfumare poi aggiungete il riso e fatelo brillare per un paio di minuti scarsi mescolandolo alla zucca. A questo punto procedete come per qualunque risotto, bagnando con il brodo (che deve sempre coprire il riso) pochi mestoli per volta e cuocete i minuti necessari a seconda del tipo di riso che avete scelto (dai 12 ai 18 minuti).
Al termine incorporate lo zenzero e fate mantecare con il gorgonzola e al momento di servire guarnite con una macinata di pepe bianco e ciuffetti di prezzemolo tritati.

Il peperoncino nella foto me l’hanno dato insieme alla zucca, nel risotto non ci stava ma io l’ho fotografato lo stesso…


13 Responses to “Risotto alla zucca con vodka e gorgonzola”


  1. 26/03/2007 alle 12:06 pm

    Bella questa ricetta. Mi piacce molto con la vodka che ho gia pravato con la pasta ma no con il risotto.

  2. 26/03/2007 alle 11:56 pm

    Adoro il risotto alla zucca. Io lo preparo molto semplice, semplicemente con zucca ed uno spicchio d’aglio, specialmente se la zucca e’ dolcissima come piace a me, con il piu’ classico parmigiano. Non vedo l’ora di provare questa tua versione, sembra proprio squisita ^_^

  3. 27/03/2007 alle 12:34 pm

    ciao, l’arborio lo sconsigli in questa ricetta o in generale nel risotto?
    ottimo l’abbinamento zucca e gorgonzola!

  4. 27/03/2007 alle 12:58 pm

    @henrietta… guarda, visti i miei pessimi rapporti con l’Arborio lo sconsiglierei in ogni caso. Certo, se proprio è il tuo riso preferito e non puoi farne a meno allora ok, ma a me non da per niente soddisfazione…

  5. 5 Nico
    27/03/2007 alle 9:06 pm

    Interessante questa ricettina… la proverò senzaltro. In quanto al riso, io adoro il Carnaroli (che sta bene quasi in tutti i risotti). Con la zucca e il gorgonzola possono andare anche risi a grana più piccola come il Rosa Marchetti o addirittura il Roma, ma visto il prezzemolo finale forse starei sul Carnaroli. Ti farò sapere.
    Buona serata!

  6. 6 valeria
    28/03/2007 alle 12:53 pm

    Amo il riso e i risotti….e proverò senza dubbio la tua ricetta!Io spesso la versione con zucca rossa la faccio con l’aggiunta di gamberetti, ma testerò a giorni la tua!
    Splendida foto…come sempre…

  7. 7 Barbara
    29/11/2007 alle 8:31 pm

    Salve, ho provato questo risotto per halloween ed è stato un successone, complimenti davvero, inoltre ho preso anche la ricetta dei panzerotti hai peperoni che ho sostituito con i funghi e con qualche piccola modifica (essendo allergica al peperone).
    Davvero è raro trovare ricette così ben fatte e che riescono davvero!!!!

    Una domanda ad un esperto com e te!

    Volevo cimentarmi nei chicchi di caffè ricoperti alla cioccolata fondente, ma non ho trovato uno straccio di ricetta, potresti aiutarmi?

    Grazie e ancora complimenti Barbara

  8. 15/05/2008 alle 10:54 am

    Il dover cucinare per me è sempre stata un’ossessione anche se apprezzo molto il cibo. Se dovessi pagare qualcuno per i lavori di casa, pagherei uno chef, ma poi ho capito che l’unica cosa che mi impedisce di odiare la cucina è dedicarcisi con passione. Del resto se manca la passione il risultato è spiacevole in tutto. Devo dire che dopo aver scoberto il tuo blog e dopo aver provato a cucinare il tuo risotto l’entusiasmo è aumentato. Grazie, ti seguirò ancora.

  9. 15/05/2008 alle 11:21 am

    @Barbara… Sono molto contento di quello che mi scrivi. Se anche una sola persona si sente in qualche modo stimolata da quello che scrivo allora tutto questo acquista molto più valore. Grazie a te.

  10. 10 jacopo
    21/05/2008 alle 5:35 pm

    la ricetta sembra interessante, parrebbe pratica e buona..
    io però staserò dovrei sfamare una decina di persone (e son bocche bone…)
    Per caso puoi darmi qualche dritta più precisa sulle dosi..?
    Mi sembra di aver capito che le dosi indicate qua sopra siano per 2 persone..
    Per 10 ci vorrebbe 1 kg di zucca?? 100 g di gorgonzola? 1 bicchiere di vodka invece di 1/2? etc.. per gli altri ingredienti..??
    grazie, spero che tu possa rispondermi il prima possibile.

  11. 22/05/2008 alle 12:38 am

    @Jacopo… per far prima ti ho risposto via email, ma non ho saputo nulla: non è che non ti è arrivata vero?

  12. 12 Denise
    29/01/2011 alle 8:10 pm

    Gnam, appena mangiato. Molto buono, era la prima volta che facevo un risotto senza cipolla, ma oltretutto usavo una zucca fantastica e molto fondente uscita dall’orto di mio padre. Ci abbiamo bevuto sopra un bel prosecco fresco. Cena deliziosa.


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: