18
Apr
07

Lasagne agli asparagi (con pecorino di fossa)

Lasagne agli asparagi

Sì lo so che vi sono mancato un pochino e ho visto che comunque siete stati in tanti a collegarvi al blog anche se non c’erano ricette nuove… Di questo vi ringrazio moltissimo e spero proprio che continuerete ad essere così presenti ancora per lungo tempo (e un grazie particolare a Tulip che mi ha inserito tra le ricette di Aprile del Club Sale&Pepe). Per ringraziarvi adeguatamente vi propongo oggi un piatto delicato e gustoso, da farsi magari a cena visto che ora è arrivato il caldo (troppo per i miei gusti, mi sa che è davvero giunta l’ora di cambiare le abitudini culinarie acquisite in inverno).
Non mi starò a dilungare sul come preparare la sfoglia delle lasagne perché l’ho già scritto altre volte e comunque si trova davvero ovunque grazie a Google… Se non avete voglia di impastare e sudare, compratevi pure la Sfogliavelo di Giovanni Rana che rimane comunque un sostituto più che dignitoso (e soprattutto non necessità di essere sbollentata).

  • 250gr di sfoglia per lasagne (pronta o fatta in casa)
  • 300ml di latte
  • 30gr di burro
  • 30gr di farina 00
  • 100gr di pecorino di fossa
  • 500gr di asparagi
  • sale e pepe

Preparate come al solito una bella besciamella facendo fondere il burro, amalgamandovi la farina e quindi unendo il latte a filo… Una volta addensata, fatevi sciogliere il pecorino tagliato a cubetti piccoli e aggiustate di sale.
A parte lessate gli asparagi, quindi tagliateli a tocchetti e tenete da parte le punte. Rosolate in poco olio i pezzetti tagliati quindi salateli e pepateli.
Imburrate una pirofila da forno e adagiate sul fondo un cucchiaio di besciamella quindi iniziate a comporre la lasagna: prima un rettangolo di pasta, poi qualche cucchiaiata di asparagi e poi la besciamella… Continuate così fino al termine degli ingredienti, decorate con le punte di asparago tenute da parte e spolverizzate con del grana grattugiato prima di mettere nel forno a 180°C per 20-25 minuti (15 con la Sfogliavelo). Ultimamente, per rendere più godereccio il piatto, ho preso a fare il penultimo strato solamente con la besciamella la quale dovrebbe poi colare sugli strati inferiori durante la cottura…
Se non vi siete ancora squagliati per il caldo, potete poi impiattare e mangiare…

Se volete provare un’idea diversa sulla base di questa ricetta, potete aggiungere delle fave fresche (lessate)… Riducete la quantità di asparagi in base a quante fave utilizzate.


10 Responses to “Lasagne agli asparagi (con pecorino di fossa)”


  1. 18/04/2007 alle 10:29 am

    mi piace questo primo!!
    Sopratutto perchè prediligo quelli in bianco!!
    🙂

  2. 2 ELENA
    18/04/2007 alle 3:42 pm

    vorrei provare i ravioli cinesi ma, scusa per l’ignoranza, non so proprio che cosa sia la sfoglia wanton…sorry…
    Complimenti per il blog, bellissimo!!!
    Elena

  3. 18/04/2007 alle 4:00 pm

    Le tue ricette sono sempre golose ed invoglianti! Voglio subito provare lo strato di sola besciamella..io ne vado matta!

  4. 19/04/2007 alle 12:45 pm

    mica si può andare tanto per il sottile!! rosse o bianche basta che siano lasagne e buone!! E qs mi pare moltooooooo buona!!
    Bravo Fabien!😉

  5. 05/09/2007 alle 3:05 pm

    zalve.
    stavo pensando di sperimentar la tua ricetta sabato che’ c’ho 5 sfortunati amici a cena. per quante persone bastan le quantita’ che hai specificato?
    sgrassie tante.
    mawiapia.

  6. 05/09/2007 alle 3:31 pm

    @Mawiapia… chiaramente dipende anche dal resto della cena (se pensi di fare tutto, dall’antipasto al dolce, magari le porzioni saranno più piccole) però con queste dosi ho riempito abbondantemente una teglia da 24cm di lunghezza, quindi in linea di massima queste proporzioni sono per 4 persone. Poi devi considerare però che sono talmente buone che qualcuno ne vorrà ancora, hehe🙂

  7. 06/09/2007 alle 6:22 pm

    grassie mille … abbondero’.

  8. 10/09/2007 alle 1:10 pm

    la ricetta e’ stata un successon.
    eravamo tre italiani, una tedesca, un indiano ed un inglese ed e’ piaciuta a tutti.
    ho usato il pecorino sardo.
    sgrassie.

  9. 11/09/2007 alle 12:10 am

    Bene bene sono proprio contento! E grazie per aver condiviso tutto questo con me🙂

  10. 10 Alice
    27/03/2009 alle 12:21 pm

    Grazie!!! fatte ieri super buone!!!!!


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: