20
Apr
07

Patate Hasselback

Patate Hasselback

Visto che è già da un po’ che non trovo il tempo di andare da ‘ino, sono tornate a fare la loro bella figura su questo blog ricette un pochino più semplici ma soprattutto con ingredienti (più o meno) alla portata di tutti. E credo che più reperibile delle patate sia davvero una cosa difficile. Il piatto di oggi non è del tutto inedito tra i food-bloggers: per esempio l’aveva già preparato con successo la cara fiordizucca un anno e mezzo fa la quale tra l’altro spiega che il nome deriva da un ristorante svedese (Hasselbacken) dove questo piatto fu presentato per la prima volta.
A me però piace riportare la descrizione di un libro edito da Könemann sul quale si trova anche questa ricetta: “questo è un modo appetitoso e decorativo di servire le patate. I tagli profondi si trasformeranno in strati croccanti, tra i quali si scioglierà un delizioso formaggio ricoperto di pangrattato”… Non avrei davvero saputo dirlo meglio!😀

  • 4 patate medie (della stessa grandezza)
  • 30gr di burro
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 2 cucchiai abbondanti di provolone piccante grattugiato (qui ognuno ci mette del suo, a me andava il provolone)
  • sale e pepe

Preriscaldate il forno a 220°C e ungete con dell’olio una pirofila.
Sbucciate le patate e tagliatele a libro (incidetele in profondità a intervalli di 3-4 millimetri, credo che guardando la foto si capisca bene), quindi adagiatele nella pirofila con il lato intagliato verso l’alto. Per farle stare ben ferme può tornare utile tagliare via un pezzo della base in modo da pareggiarla. Salatele, pepatele e imburratele leggermente e fatele arrostire per una trentina di minuti.
Togliete le patate dal forno e copritele con il burro fuso (no che l’avete lasciato a temperatura ambiente per la mezz’ora di cottura delle patate: proprio fuso in un pentolino). Spolverizzate di provolone e di pangrattato e rimettete il tutto in forno per altri 15 minuti. Le patate dovranno risultare croccanti fuori e morbide dentro.
Se vi va di rendere il piatto ancora più piccante, una macinata di peperoncini secchi ci sta più che bene.


16 Responses to “Patate Hasselback”


  1. 20/04/2007 alle 12:34 pm

    Fabien, io non cucino spesso le patate ma queste sono proprio da doppio SLURP!
    Ciao e buon finesettimana

  2. 2 valeria
    20/04/2007 alle 12:51 pm

    …le tue ricette sono magnifiche…e le tue foto meravigliose…ora dimmi tu come si fa a non provare immediatamente queste patate!!!
    Bravo Fabien…sei sempre il migliore!!

  3. 20/04/2007 alle 4:06 pm

    Grazie. Mi dispiace che sto pubblicando un po’ a rilento, ma è una settimana che sono malaticcio e non ho molta voglia di mettermi ai fornelli… Ho anche altre due ricette già pronte per la pubblicazione ma devo trovare anche un momento tranquillo per mettermi al PC…

  4. 4 ELENA
    20/04/2007 alle 5:03 pm

    …eh già queste patate sarebbero un delizioso breakfast in un terribile venerdì pomeriggio lavorativo…

  5. 20/04/2007 alle 7:28 pm

    io adoro le patate… queste poi devono essere da svenimento!

  6. 20/04/2007 alle 9:14 pm

    Ciao Fabien!…anche se nn scrivo sempre nn me ne perdo una..:D

  7. 20/04/2007 alle 9:39 pm

    Le patate sono una delle cose più belle del mondo…
    e tu… mi hai fatto venire fame!!
    🙂

  8. 22/04/2007 alle 1:08 am

    altro che slurp!! direi sgnummy (come dice un’amica)
    :-)))

  9. 9 fionnuala
    22/04/2007 alle 4:39 pm

    caro concittadino, hai un foodblog strepitoso

  10. 24/04/2007 alle 12:58 am

    Grazie mille a tutti! In effetti sono piaciute molto anche a casa… le abbiamo già rimangiate…🙂

  11. 11 Giuseppe
    03/11/2007 alle 1:17 am

    Complimenti! Ricette straordinarie e foto meravigliose!
    …mi servirebbe una precisazione…cosa intenti per “imburratele leggermente e fatele arrostire per una trentina di minuti” ? Bisogna imburrarle completamente (burro tutt’intorno alla patata) o solo la base?
    …Bravo!Bravo!!Bravo!!!

    Grazie

  12. 03/11/2007 alle 12:55 pm

    @Giuseppe… semplicemente, con un coltello ricavi dei riccioli di burro molto leggeri che poi appoggi sulle patate. Ne basta davvero poco, un paio di riccioli a patata (per mantenerle leggere ma se ti piacciono i sapori un po’ più forti mettine pure di più).
    Se usi la carta forno non hai bisogno di imburrare anche la base, altrimenti un po’ sì (ma imburra la teglia che fai più in fretta…)

  13. 13 Giuseppe
    04/11/2007 alle 3:05 pm

    Grazie!!

  14. 14 Alma
    10/11/2009 alle 1:19 pm

    Sono capitata per caso in questo blog ieri pomeriggio e mi sono innamorata di questa ricetta. Oggi non ho potuto resistere e mi sono cimentata con patate, burro e scamorza affumicata.. in casa si è insinuato un odorino niente male: come farò ad aspettare fino a ‘stasera per assaggiarle?? Dovrò usare tutta la volontà che c’è in me😉

  15. 10/11/2009 alle 1:26 pm

    @Alma… noooooo come si fa ad aspettare? Vengo subito io a rubartele dal forno!!!🙂
    (benvenuta e grazie)

  16. 16 Alma
    11/11/2009 alle 11:24 am

    Oh mamma mia che bontà! Peccato che il centro della patata era rimasto leggermente crudo, ciononostante era D-E-L-I-Z-I-O-S-A! Così ora devo rifarla meglio, ihihihih… direi che venerdì sera mi cimenterò in “Patate Hasselback: il ritorno!”

    Grazie a te Fabien: ingrasserò con gusto😉


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: