25
Mag
07

Pasta Primavera

Pasta Primavera

Proprio all’ultimo tuffo visto che ormai le temperature sono da piena estate, altro che primavera!
Comunque, il piatto che vi propongo oggi è una sorta di rivincita della Massaia di Brozzi sul mio blog… Chi è la Massaia di Brozzi? Beh si tratta, nell’immaginario fiorentino, di ciò che per l’Italia intera è rappresentato dalla Casalinga di Voghera: l’italiano medio, semplice… sia detto senza nessuna offesa si intende. Ecco quindi che dopo svariate ricette con ingredienti ricercati, prodotti slow-food e/o preparazioni articolate vi vado a presentare un piatto cucinato in quattroequattr’otto con i prodotti surgelati del supermercato (ma voi se avete voglia potete usare i prodotti freschi). Il piatto perfetto per i momenti in cui vi prende la fiacca a causa del caldo e vi dite “stasera non ho proprio voglia di cucinare… ordiniamo qualcosa” (a parte il fatto che quando ci diciamo così in casa è praticamente impossibile che non si ordini una pizza) però non siete proprio convintissimi…

Gli ingredienti non sto nemmeno ad elencarveli con le loro proporzioni… Vi basta sapere che vi servono

  • fave fresche
  • punte di asparagi
  • piselli
  • pappardelle
  • mozzarelline ciliegia
  • un cucchiaino di curcuma
  • sale

Scongelate le verdure come indicato sulle confezioni e cuocetele. Degli asparagi, tenete poi da parte le punte e tagliate a tocchetti i gambi. Saltate tutto quanto in un tegame con poco olio e sale e al termine rimettete le punte degli asparagi insieme con il resto degli ingredienti.
Cuocete la pasta in acqua bollente salata a cui avrete aggiunto un cucchiaino di curcuma. Scolatela, saltatela nel tegame con le verdure e al momento di servire aggiungete nei piatti delle mozzarelline ciliegia tagliate a metà e un filo d’olio extravergine.

Ohi ohi, mi fa caldo anche a scrivere sulla tastiera…


8 Responses to “Pasta Primavera”


  1. 25/05/2007 alle 11:00 am

    Buona questa pasta!

  2. 25/05/2007 alle 11:33 am

    It seems to be delicious!

  3. 3 Renata
    26/05/2007 alle 12:56 pm

    giusto giusto mi dicevo…cosa compro per oggi?
    volo al mercato e mi cimento subito…lo scirocco si fa sentire…toglie la fame e la voglia di fare…ma la ricettina e’ motivante e stuzzicante….speriamo piova presto (roma, caraibi)
    r

  4. 4 Nicoletta Barè
    26/05/2007 alle 3:39 pm

    Massaia di Brozzi? Casalinga di Voghera? Per la mia famiglia di origine 3 verdure per condir la pasta (e la curcuma poi…) sono quanto di più originale e spropositato si possa immaginare per un quotidiano piatto casalingo. Ricordi di fame da guerra? Deprivazione culturale? Chissà.
    Comunque aggiungo la ricetta alla mia lista di piatti rapidi, perché merita di sicuro. Eppoi ho giusto delle favette e pisellini sbollentati che ho usato a pranzo per condire la pasta integrale con i semi di finocchio. Domani pappardelle!

  5. 5 Ady
    26/05/2007 alle 3:55 pm

    Fantastica la tua pasta Fabien ma attenzione sta arrivando la pioggia qui già tuona….buon weekend chissà!!

  6. 26/05/2007 alle 6:29 pm

    ehi fabien ma sta Massaia di Brozzi è come la tata abbruzzese??? Perché mio marito ne voleva sposare una solamente perché sarebbe stata molto abbondante e una brava cuciniera….
    ma senti se uno sostituisse la mozzarella con dei fiocchi di caprino vero? ma sopratutto se le pappardelle contenessero too egg che pasta posso usare? lo so è triste fare queste domande ma sto disperata…. so allergica a uovo e latte…

  7. 26/05/2007 alle 7:03 pm

    Anche qui sembra che vada a piovere… come tutte le volte che devo dipingere una parete!

    @Veronica… da qualche parte in giro per il blog avevo inserito anche la ricetta per farsi la pasta fresca senza uova, solo che ora ti dovessi dire quale ricetta era…
    Per il formaggio io ci vedrei meglio uno simile al pecorino che con le fave ci si sposa benissimo.

  8. 27/05/2007 alle 9:06 am

    il pecorino c’ha il latte di pecora… so allergica nache a quello!!! Posso piangere?


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: