06
Set
07

Parmigiana di zucchine

Parmigiana di zucchine

È tornato il freddo, almeno per oggi (stamattina sono uscito con il giubbotto per la prima volta in 5-6 mesi) e quindi mi sembra il momento adatto per proporvi questa parmigiana di zucchine bella fumante! Non è un piatto particolarmente originale, ma quando ho visto le zucchine tonde al banco delle verdure ho pensato che potevano essere usate anche per qualcosa di diverso dalla solita zucchina ripiena… e con questo tipo la parmigiana viene fuori molto simile, nell’aspetto, a quella classica di melanzane…
In più, ci avanzava un po’ della pomarola preparata qualche giorno fa, quindi avevamo già a disposizione un’ottima salsa di pomodoro profumatissima…

  • 5-6 grosse zucchine tonde
  • 300gr circa di pomodori pelati (perché non tutti possono avere una buona pomarola fatta in casa nella propria dispensa)
  • olio, basilico, sale e pepe (per il pomodoro)
  • una grossa mozzarella (ma compratene due che non si sa mai e cercatene una qualità che non faccia troppa acqua in cottura)
  • abbondante parmigiano grattugiato

Affettate le zucchine a dischi dello spessore di circa 3-4 millimetri con l’aiuto di una mandolina e metteteli a grigliare (in forno o su una griglia bollente) per pochi minuti. Affettate anche la mozzarella o riducetela a tocchetti secondo il vostro gusto personale…
A parte preparate il pomodoro saltando i pelati in padella con 2 cucchiai di olio extravergine e condendo con sale, pepe e 4 o 5 foglioline di basilico a fine cottura, quando si sarà ridotto in una salsa appena un po’ densa. Attenzione: è l’unico momento della ricetta in cui usate il sale quindi assaggiate bene se non volete pregiudicare il risultato finale.
Una volta che tutti gli ingredienti sono pronti, iniziamo a comporre la pirofila (eh sì, ci vuole una pirofila e pure un forno in cui infilarla)… Ungetela bene e disponete un primo strato di zucchine, senza sovrapporle troppo tra di loro ma nemmeno lasciando troppo spazio. Coprite con il pomodoro e aggiungete parte della mozzarella e del parmigiano grattugiato. Procedete allo stesso modo con gli altri strati fino ad esaurimento degli ingredienti… Terminate con il pomodoro, una generosa manciata di parmigiano (c’è chi usa il pangrattato, ma a me piace di più così), un paio di foglie di basilico e infornate a 200°C per 25 minuti.
Il piatto non va necessariamente mangiato caldo, anzi. Ma viste le temperature…

E ora torno ad ascoltarmi la discografia di quei meravigliosi gruppi che sono andato a vedere domenica…🙂


18 Responses to “Parmigiana di zucchine”


  1. 06/09/2007 alle 7:43 pm

    Mi piacce, mi piacce… non so dire niente d’altro!

  2. 06/09/2007 alle 11:29 pm

    Oh, c’est réellement trop gourmand ce que tu nous proposes ce soir !

  3. 3 Ale
    07/09/2007 alle 1:16 am

    That’s my boy!

  4. 07/09/2007 alle 3:08 pm

    La prima cosa che ho pensato nel vedere la foto è stata GNAMMMMMMMMM!!!
    mamma mia che spettacolo, domani si corre a comprare le zucchine tonde e poi via sotto ai fornelli!!
    Grazie bravissimo come sempre!

  5. 10/09/2007 alle 3:22 pm

    un giorno mi spiegherai come fai a fare queste foto fantastiche.. da bava..

    e un giorno provero’ anche a rifare le tue squisite ricette

    per ora ti invito alla mia blogcena🙂

    martedì 25 settembre
    spero proprio tu possa venire..

    da solo o accompagnato

    ciao!
    elena

  6. 6 Lamarrana
    10/09/2007 alle 3:39 pm

    l’ho fatta sabato, è buonissima!!!!!! e l’ho anche mangiata domenica riscaldata perchè era tanta (più buona ancora, forse perchè sabato la mozzarella ha fatto un po’ di acqua – ma che mozzarella bisogna usare per evitare questo inconveniente?);
    volevo anche farti i complimenti per quella pasta con ceci, zucchine e curcuma che risolve un invito improvviso con grande figura e gusto. Complimenti e alla prossima.
    Se hai altre ricette con le zucchine ……..io sono una “zucchinadipendente”.

  7. 11/09/2007 alle 12:08 am

    @nelli… le foto sono fatte completamente a caso🙂
    Per la cena vediamo, faccio il possibile…

    @Lamarrana… la mozzarella che fa acqua è un classico e purtroppo l’unico modo che conosco per non fargli fare tutta quell’acqua è usare mozzarella di qualità inferiore (se non addirittura quella fatta apposta per la pizza o simili). A dirti la verità preferisco un po’ d’acqua che quella roba lì…
    E grazie per i complimenti! A tutti.

  8. 17/09/2007 alle 8:40 pm

    Complimenti! Questa ricetta è fantastica -come tutte…-. E vegetariana!!! Quindi la farò sicurissimo!🙂

  9. 9 elisa
    07/11/2007 alle 1:12 pm

    premetto che sono alle prime (anzi, primissime) arimi con la cucina.. mi puoi dire: il forno, ventilato?? grazie grazie mille

  10. 07/11/2007 alle 1:51 pm

    @elisa… il mio non è ventilato ma fa comunque il suo dovere. L’importante è seguire la semplice regola per cui “il fornello vuol vedere il cuoco in faccia”: stai un po’ dietro alla cottura e vedi un po’ a occhio quando ti sembra pronto. Comincia a buttare un’occhio al forono dopo 15-20 minuti e poi decidi…🙂

  11. 11 elisa
    07/11/2007 alle 2:56 pm

    vivendo fino a poco tempo fa da sola, non mi sono mai cimentata per pigrizia. Adesso che ho vicino un buongustaio e la MIA cucina, ho voglia di imparare. Grazie per la risposta immediata e per il blog ricco e gustoso agli occhi.. questa sera ci provo!!!

  12. 12 Goccia
    29/12/2007 alle 2:11 am

    Mamma che buoneeeeeeeeee solo a vederle.
    Però devo trovare chi me le cucini, visto che io sono di una svogliatezza! Conosci qualcuno?😛

  13. 22/05/2008 alle 7:09 pm

    Ciao! Ti ho trovato per caso cercando questa ricetta sul web e ti volevo dire che te l’ho copiata pari pari ed è venuta uno spettacolo!!!! Grazie e… anche se sono passati svariati mesi da quando l’hai pubblicata… è sempre freschissima! :DDDDD
    Abbracci! =(^.^)=

  14. 22/05/2008 alle 7:39 pm

    @Gatadaplar… e meno male, se no io che ce l’ho messa a fare la ricetta qui? :-p

  15. 15 Giusepppe
    21/07/2008 alle 10:17 pm

    Ciao,ti ho trovato per caso stassera e penso che passerò un pò di tempo col tuo blog.
    Questa ricetta la proverò sicuramente( .. con zucchine autoprodotte…)
    Volevo dire che riguardo all’acqua delle mozzarelle, non sò se si perde qualcosa, ma io quando faccio la pizza , la taglio a pezzetti, e la lascio in un piatto per 2 – 3 ore , buttando poi l’acqua che si è formata.

    Salù

  16. 16 patrizia
    02/08/2008 alle 5:17 pm

    Ciao ti ho trovato mediante ricerca su google.La tua ricetta dev’essere appetitosa e proverò sicuramente a farla.Volevo dare un consiglio per quanto riguarda la mozzarella.Quando faccio le lasagne o la parmigiana di melanzane o qualsiasi piatto vada poi in forno,invece di usare tutta mozzarella fresca faccio metà con la mozzarella passita che da un sapore un pò più deciso e fa molta meno acqua.Sono interassata ad una ricetta per le zucchin e ripiene di carne ma da cuocere sul fornello e non in forno.Spero di avere qualche consiglio.Grazie e ciao

  17. 17 Gabriella da Vienna
    18/11/2009 alle 4:02 pm

    Questa ricetta la farò Giovedì prossimo come primo, avrò gente a cena, e farò delle porzioni singoli, dato che ho le stoviglie adatte.
    Io uso sempre mozzarelle di bufala. Mi chiedo risp., Ti chiedo, se posso alternare mozzarella e burrata, dato che l’ho nel congelatore. Ma forse la burrata si liquefarà troppo?
    Scusa il mio italiano di straniera!
    Gabriella

  18. 18/11/2009 alle 4:16 pm

    @Gabriella (prima o poi ci vengo a Vienna)… la cosa importante che devi fare è preparare le mozzarelle, cioè aprire la confezione poi affettarle e lasciarle in un piatto, circa un’ora prima in modo che possano perdere molta della loro acqua prima che tu le metta in forno (altrimenti corri il rischio che tutta la parmigiana venga fuori inzuppata). Sulla burrata in questo piatto ho un po’ di dubbi ma non l’ho mai provata così quindi può anche darsi che funzioni… l’unica cosa da fare per levarsi il dubbio è provare🙂


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: