24
Set
07

Pizzoccheri in crema di ceci

Pizzoccheri

I pizzoccheri sono un formato di pasta tipico della Valtellina realizzato con la farina di grano saraceno. Per le informazioni dettagliate su questo prodotto vi rimando alla pagina di Wikipedia, mentre per la ricetta tipica dei pizzoccheri alla Valtellinese il link è a GialloZafferano.
C’è sicuramente qualcuno di voi che si metterà di buzzo buono a prepararseli in casa, e ha tutta la mia ammirazione per questo, ma un po’ perché non ho più il fisico e un po’ perché mi si è sciupata la macchina per stendere la pasta ho permesso alla confezione di pizzoccheri sullo scaffale del supermercato di sedurmi e conquistarmi senza opporre troppe resistenze… Magari non è proprio un piatto adattissimo al clima attuale visto che il sole ha esaudito le mie richieste (vedi ricetta precedente) ed è tornato a scaldare la mia città, ma ormai li avevo comprati e dovevo pur cucinarli!
Per come sono realizzati, i pizzoccheri si prestano benissimo a piatti un po’ rustici e quindi, da buon toscano, non ho trovato di meglio che affiancargli degli ottimi legumi (in questo caso i ceci) e il risultato è stato decisamente positivo.
Proporzioni per 4:

  • 200gr di pizzoccheri secchi
  • 300gr di ceci lessati (ve lo scrivo perché se li avete secchi dovete ricordarvi la sera prima di metterli in ammollo)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 2 bicchieri di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Mettete a scaldare in un tegame 1 cucchiaio di olio, versatevi i ceci e coprite con il brodo bollente. Unite anche il rosmarino e l’alloro (lasciateli pure interi, li leverete alla fine) e fate cuocere per un quarto d’ora circa a fuoco medio. Al termine frullate gran parte dei ceci e mettete quelli interi da parte.
Lessate i pizzoccheri. Un paio di minuti prima del termine della cottura scolateli e uniteli al passato di ceci regolando di sale e pepe quindi ripassateli nel tegame. Al momento di servire, disponete i pizzoccheri con la crema di ceci nelle singole scodelle, unite i ceci interi che avevate tenuto da parte e irrorate con l’olio rimasto e una generosa macinata di pepe.


13 Responses to “Pizzoccheri in crema di ceci”


  1. 24/09/2007 alle 4:11 pm

    Caro Fabien, questo piatto fumante me lo mangerei proprio volentieri😛

  2. 25/09/2007 alle 4:03 pm

    Ciao Fabien, ti chiedo: io la pasta e ceci la cucino risottata (prima i ceci con le spezie, poi la pasta e poi il brodo). secondo te i pizzoccheri reggono una preparazione come la mia o viene un enorme frullato di pasta e ceci?

  3. 26/09/2007 alle 9:43 am

    A dire il vero non mi ricordo esattamente il tempo di cottura dei pizzoccheri, ma mi pare fosse intorno ai 10 minuti. Se quindi la memoria non mi ha fatto difetto credo sia un tempo ragionevole per tentare la cottura “risottata”… Fammi sapere com’è andata…

  4. 4 Roby
    01/10/2007 alle 10:06 am

    Ciao Fabien dopo avere visto e letto la tua ricetta ieri mi hai fatto venire una voglia di mangiarmi questo bel piatto, così ieri sono dedicata a prepararli in casa.
    Non è così difficile come sembra e una volta provato vedrai la differenza con quelli comprati, cuociono in breve tempo e sono più buoni, basta prenderci un pò la mano in quanto la farina di grano saraceno va tagliata con la semola di grano duro (proporzione 2:1 circa) così si riesce ad impastare e stendere meglio senza che si sgretoli.
    Beh naturalmente se hai la macchinetta per la pasta è meglio ma quella te la puoi sempre ricomprare è uno di quegli oggetti che uno non si pente di avere in cucina…

    ciao e ancora complimenti!
    Roby

  5. 01/10/2007 alle 4:28 pm

    @Roby complimenti per averci provato (ed avercela fatta!). Mi segno il tuo consiglio sulle proporzioni così semmai mi servisse… grazie!

  6. 01/10/2007 alle 7:27 pm

    Mi pare di aver visto da qualche parte una preparazione simile solo che fatta e fotografata da te è uno spettacolo

  7. 03/10/2007 alle 6:29 pm

    Caro Fabien,
    sono contenta che ce l’abbia fatta…io però non avevo dubbi!!!
    e sono contenta che abbia condiviso il tuo meritatissimo premio anche un po’ con me.
    E sono contenta anche perchè ho bei gusti..HI HI HI!
    grazie a te piuttosto perchè ci regali queste belle foto invitanti che solo a vederle fanno venire l’acquolina in bocca, quando sto a dieta infatti questo blog col cavolo che lo apro!
    un bacione e continua così..

  8. 14/10/2007 alle 11:36 pm

    ricetta molto interessante…bravo! e soprattutto dev’essere molto buono.

  9. 9 Miriam
    24/10/2007 alle 3:03 pm

    Li ho fatti ieri sera con l’aggiunta dei fagiolini e qualche patata bollita cotta assieme ai pizzoccheri…mhhhhhhhh..buonissimi!

  10. 24/10/2007 alle 3:26 pm

    Bravissima Miriam, sono proprio contento che ti siano piaciuti!🙂

  11. 09/11/2007 alle 1:54 pm

    Mi viene una voglia di pizzoccheri…che strano…
    Se sto a guardare troppo le tue foto, ..me le mangerei tutte!!


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: