03
Mar
08

Champignon al forno con pinoli

Champignon al forno con pinoli

In questo blog finora sono apparsi pochi contorni. Non che non li cucini, ma mi sembra sempre un piatto decisamente troppo semplice e solo di accompagnamento ad un altro e quindi alla fine tendo forse a dargli meno importanza di quante ne meriterebbe. Era così anche per questo piatto, che già stavamo mangiando quando la mia ragazza mi ha chiesto “ma non gliela fai la foto?”… E allora eccola qua la ricetta di questo ottimo contorno di funghi liberamente tratto dal volume allegato all’ultimo Sale&Pepe (cioè invece di porcini e portobello mi sono limitato a usare quello che avevo in casa, gli champignon).
La ricetta originale è decisamente troppo raffinata, con i funghi spennellati d’olio uno ad uno e i pinoli leggermente tostati in padella prima di essere aggiunti: io sono stato un po’ più pratico e i funghi li ho rigirati nell’olio direttamente nella teglia e non mi sono messo a sporcare un padellino solo per i pinoli… Però dovevo comunque dirvelo perché questo era scritto sul libretto…

  • circa 15-20 funghi champignon
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 4 cucchiai d’olio di oliva extravergine
  • 1 manciata di prezzemolo tritato
  • sale e pepe

Lavate bene i funghi e divideteli a metà lungo il gambo. In una ciotolina mescolare l’olio con il sale e il pepe e versartelo sul fondo di una teglia. Sistemateci sopra i funghi e mescolateli bene in modo che si ungano e insaporiscano bene quindi infornate a 220°C. Lo champignon tende a rilasciare molta acqua quindi tenete sempre sotto controllo la cottura e girate i funghi ogni 6-7 minuti (a me ci sono voluti 30 minuti per arrivare al termine della cottura).
A 5 minuti dal termine, e qui faccio affidamento sul vostro occhio clinico di provetti chef, aggiungete anche il succo di limone e i pinoli.
Levate la teglia dal forno e guarnite con il prezzemolo prima di servire.


15 Responses to “Champignon al forno con pinoli”


  1. 04/03/2008 alle 9:15 am

    Quando vengo da te resto sempre estasiata dalle foto e da cio’ che proponi. Avvolte neanco commento tanto che mi manca il respiro. Sempre tutto buono adoro i funghi e con i pinoli, e questa ricetta..squisita. Mariluna

  2. 05/03/2008 alle 9:33 pm

    noi mangiamo qualsiasi cosa contenga i pinoli…

  3. 09/03/2008 alle 4:14 pm

    Spennellare uno ad uno i funghi con l’olio mi sembra esagerato.. anche perché se li mescoli bene non dovrebbe esserci differenza.
    Nella ricetta originale oltre a spennellare i funghi era prevista l’aggiunta di olio anche nella teglia?
    Per i pinoli invece la leggera tostatura potrebbe apportare qualche piccola differenza di sapore…
    Minuzie a parte, sembra in ogni caso molto invitante🙂

  4. 09/03/2008 alle 7:27 pm

    Cosa vedono i miei occhi…

  5. 09/03/2008 alle 10:57 pm

    @olio… nella ricetta originale si versava una parte dell’olio nella teglia, si adagiavano sopra i funghi e si spennellavano uno a uno con l’olio rimasto.

  6. 18/03/2008 alle 10:50 am

    Ti seguo da molto ma non ho mai avuto tempo di lasciarti un mio commento..complimenti sia per le foto che sono veramente belle e anche per le ricette che riescono sempre a incuriosirmi talmente tanto da provarle solitamente già il giorno seguente.
    finalmente una bella ricetta per i funghi!!
    Silvia

  7. 19/03/2008 alle 9:27 am

    Bhè che dire.. semplicemente fantastiche queste tue foto…
    se passi dal mio blog inorridisci delle mie foto fatte con una piccola macchina digitale da 60 euro e modificate con flick..
    bye e complimenti

  8. 20/03/2008 alle 5:08 pm

    Sei bravissimo….complimenti,mi sveli un segreto???
    Come fai a mettere l’effetto anticato alle foto??Con cosa e che filtro?

  9. 9 Mercè
    22/03/2008 alle 11:42 pm

    Curiosando per gli blog ho arrivato al tuo e veramente sono impressionata per le fotografie,sono bellissime e grazie a lei le ricette sono piu appetitose.
    Anque ho visitato il blog de fotografie e non ho parole per dire quanto mi sono piaciuti.
    Complimenti per gli blog.
    Auguri e buona Pasqua.

  10. 23/03/2008 alle 11:18 am

    Grazie ancora a tutti per i complimenti, specie sulle fotografie (a cui tengo particolarmente). Grazie mille.
    L’effetto “anticato” è frutto dell’uso dei pennelli in Photoshop (qualcuno fatto da me, altri presi online)… niente di trascendentale…🙂

  11. 23/03/2008 alle 8:19 pm

    So che sono una rompi…😦 ma non è che mi potreesti dire esattamente i penneli che usi?il nome scolora o… non so…non riesco a trovarlo…mi piace troppoooo!!

  12. 12 piercolone
    29/03/2008 alle 10:32 am

    ma il succo di limone dove lo hai usato? Lo vedo negli ingredienti ma non nella realizzazione…

  13. 29/03/2008 alle 10:42 am

    @piercolone… in effetti, ho scritto la preparazione ma mi sono dimenticato di quando ho usato il limone… Ora correggo. Grazie.

  14. 08/04/2008 alle 4:34 pm

    ottima ricetta, preparata e gustata in compagnia…

    e bellissime le foto!!! degne di contanta bontà!

  15. 24/04/2008 alle 2:14 am

    @Magalì… non ne uso uno solo e di solito li cambio da foto a foto… cerca grunge brushes su google…


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: