24
Ott
08

Panini di patate

Ieri sono stato alla prima giornata di DeGustibooks e in particolare al food-show dello chef Filippo La Mantia. Da un certo punto di vista è stata un po’ una folgorazione perché per qualche strana idea preconcetta tendo un po’ a snobbare il mio modo di mangiare di tutti i giorni, almeno pensandolo in termini di pubblicazione sul blog: ho sempre l’idea che certe ricette che prepariamo qui in casa giorno dopo giorno siano troppo semplici, se non addirittura banali, per meritare un posto tra le pubblicazioni online. Scoprire invece che uno chef di cotanta nomea è riuscito a fare della semplicità in cucina uno stile vincente senza sminuire affatto l’alta considerazione dovuta al grande cuoco mi ha fatto riconsiderare molto le mie scelte.
Non sto rinnegando nulla di tutto ciò che ho proposto finora, sia ben chiaro, ma è certo che i miei vari pesti (di rucola, di melanzana, ecc.) e tante altre preparazioni quotidiane potranno avere un po’ di spazio in più su queste pagine.
E quindi ancora grazie mille a Filippo La Mantia (il piatto che ci ha preparato lo riproporrò sul blog nei prossimi giorni, sperando di essere all’altezza), a Leonardo Romanelli (il tuo DeGustibooks meriterebbe davvero più attenzione da parte dei media) e anche a Serena che si è presentata come mia lettrice (grazie grazie grazie).

Non so se il pane fatto in casa si possa annoverare tra le ricette semplici, ma certo una sua idea di semplicità il tozzo di pane la lascia immaginare…
Questa in particolare è una ricetta tratta da uno dei tanti volumi allegati alla rivista Sale&Pepe nel corso degli ultimi mesi e riportata come originaria dell’Australia, anche se devo dire che mentre lo preparavo la mia mente correva al mitico Gözleme alle patate turco (che è diverso, ma tanto buono)…
Per una decina di panini vi occorrono:

  • 500gr di farina bianca per pane, non trattata
  • 35gr di burro, a dadini
  • 1 cucchiaio di sale
  • 125gr di patate bollite, lasciate raffreddare, spellate e schiacciate
  • 230gr di latte tiepido
  • 5gr di lievito fresco

In una grande ciotola mettete la farina e amalgamatela al burro a dadini lavorandola con le dita finché l’impasto si presenta a piccoli grumi, quindi aggiungete il sale e le patate schiacciate.
Fate sciogliere il lievito sbriciolato nel latte tiepido, mescolando bene, versate il tutto sul composto con la farina e mescolate fino ad ottenere un impasto compatto.
Trasferitelo su una superficie infarinata e lavoratelo bene con le mani per una decina di minuti, poi rimettetelo nella ciotola e coprite con una pellicola lasciando il tutto a lievitare in un luogo caldo per circa un’ora e mezza (il volume dovrebbe raddoppiare).
Trascorso il tempo, riportate il tutto sulla superficie lavorata e schiacciatelo con le nocche per sgonfiarlo un po’, quindi dividete la pasta in tante parti quanti sono i panini che volete ottenere (nel mio caso erano 10 poco più piccoli di un pugno) e mettetele su delle teglie da forno, ben distanziati. Chiudete ogni teglia in un sacchetto di plastica e lasciate lievitare per un’altra mezz’ora.
Scaldate il forno a 200°C e infornate i panini per 15-20 minuti. Per verificare la cottura provate a picchiettare la parte inferiore: dovrebbe suonare come vuota.
Lasciateli raffreddare e serviteli.

Prepararsi il pane in casa sembra una cosa difficilissima, laboriosa e faticosa. Ma al di là della necessità di risparmiare che qualche famiglia può avere in questi tempi di crisi economica è anche una grandissima soddisfazione.


18 Responses to “Panini di patate”


  1. 1 Livietta
    24/10/2008 alle 7:20 am

    Finalmente panifichi!
    Io sono un po’ arrugginita, ma conto di riprendere al più presto la sana abitudine della panificazione settimanale.

  2. 24/10/2008 alle 8:21 am

    @Livietta… eh io non lo faccio così spesso perché faccio tutto a mano (anche se a dire il vero ormai faccio la pizza tutte le settimane) e non ho la tua macchina del pane…🙂

  3. 24/10/2008 alle 9:40 am

    che bontà devono essere!!! allora ci vediamo sabato mattina al raduno? sono curiosa di conoscerti!

  4. 24/10/2008 alle 9:59 am

    Questi panini mi ispirano tantissimo! E poi, se uno non se li impasta da se, che gusto c’è?? Troverò il tempo per farli, prima o poi!
    Ciao!
    By Castagna

  5. 24/10/2008 alle 10:04 am

    belli da vedere, credo buoni da mangiare

  6. 24/10/2008 alle 11:26 am

    Questi panetti di patate sono perfetti!!
    Noi nelle nostre ricette cerchiamo sempre di esaltare cose semplici! Non siamo grandi chef ma ci paice provare cose nuove, ne troppo elaborate ne troppo stane come abbinamenti e sapori!
    Insomma tentiamo di dare quel tocco in più anche ad un piatto di spaghetti al pomodoro….pur apprezzandone la semplcità!!
    Il pane fatto in casa, per noi è uno dei modi migliori per dimostrare quanto si apprezzino le cose semplici e non esageratamente sofisticate e ricercate!!
    baci

  7. 7 serena
    24/10/2008 alle 11:33 am

    il piacere è stato tutto mio!
    stasera ritorni a Degustibooks? io spero di non perdermi nessuno degli chef che si “esibiranno”!
    ancora complimenti e a presto

  8. 24/10/2008 alle 9:23 pm

    C’ero anch’io ieri sera… hai mica notato un passeggino giallo???
    Buona la pasta di La Mantia vero?
    A domani

  9. 9 ekaterina
    25/10/2008 alle 5:53 pm

    ciao, finalmente sei tornato…
    io seguo spesso il tuo sito e devo dire che mi dà sempre nuove ricette da sperimentare…le tue ricette sono sublimi…ciao e in bocca al lupo

  10. 10 sabry
    27/10/2008 alle 1:25 pm

    mmm mi innamoro non solo dei tuoi piatti che se riesco cerco di copiare ma anche delle foto come già detto altre volte una mia passione (molto bianco e nero in verità da camera oscura) ma ultimamente anche digitale e faccio foto ai miei piatti beh complimenti mi spiace non essere passata dal Degustibooks deve essere stato interessante!

    sabry .prato Firenze

  11. 29/10/2008 alle 1:00 am

    @oh finalmente sei tornato! visto che parli di pesti, perchè non ne prepari uno entro il 31 per gareggiare al pesto-fantasy?
    da me trovi tutte le info.

    piesse
    bentornato, sono veramente contenta :-)))))))))))))

  12. 12 laura
    29/10/2008 alle 1:31 pm

    Fabien

    mettiti in contatto con: alberto.donzelli@tiscalinet.it

    Alberto è un ingegnere che studia la levitazione del pane da 20 anni e adesso sta scrivendo un libro.

    Ha un lievito-madre che conserva e cura da 10 anni e con cui fa pane, dolci e pizze

    Gli ho segnalato il Tuo blog

    ciao
    L

  13. 13 Billie
    30/10/2008 alle 2:09 pm

    Ciao Fabien. Complimentissimi per le tue ricette e le belle foto. Vorrei provare a fare questi panini ma volevo chiederti una cosa: solo 5 gr di lievito per 500 g di farina e lievita in un ora e mezza? E’ giusto così?
    Grazie mille!
    Billie

  14. 31/10/2008 alle 11:15 am

    @Billie… si si le dosi sono corrette🙂

    @Laura… grazie poi gli scrivo

    e grazie ancora a tutti quanti

  15. 15 Alice
    06/11/2008 alle 12:40 pm

    Ciao fabien! non è che per caso hai pure fatto il pesto di Radicchio???? mi sto interessando al mondo dei pesti… spero presto di vedere i tuoi pubblicati qui =)

  16. 07/11/2008 alle 8:33 pm

    ciao sono mirtilla,
    volevo complimentarmi per il tuo blog,molto ricco e pieno di ricette davvero interessanti.
    volevo invitarti ad iscriverti al nuovo blog aggregatore cui collaboro,ti lascio il link cosi puoi dare un’occhiata
    http://blogdicucina.blogspot.com/

    a presto

  17. 31/01/2009 alle 12:40 pm

    GRAZIE DELLA RICETTA. LI HO MANGIATI IN UN RISTORANTE, BUONISSIMI.
    ADESSO CI PROVO, SPERO CHE NON MI SCOPPINO NEL FORNO…

  18. 18 angetar
    05/05/2009 alle 6:22 pm

    Ciao questa ricetta di panini di patate è fantastica l’ho provata seguendo i tuoi cosigli… anche io ho un blog di cucina con ricette specifiche sul pollo… vieni a fare un giro appena puoi…http://angytar.wordpress.com/ questo è il link
    a presto! ciaoo Angela


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: