20
Mag
09

Dolcetti al miele di tarassaco e cannella

Dolcetti al miele di tarassaco

Quando ho aperto l’account Twitter associato al blog ho cominciato anche ad annunciare, via via che le preparo, alcune delle ricette da pubblicare di lì a poco. L’idea è quella di dare a tutti coloro che si registrano una piccola esclusiva anticipazione e, ovviamente, di far venire a tutti l’acquolina in bocca durante l’attesa. Poi però bisogna anche che mi metta in testa di scriverle ‘ste ricette se no poi perde di valore tutto il progetto-Twitter… In realtà al momento i ritardi sono dovuti più che altro alla necessità di recuperare tutte quelle ricette che ho preparato e fotografato, ma mai pubblicato, nei mesi in cui sono stato lontano dal blog quindi una volta terminato il recupero il tempo tra un tweet e la pubblicazione dovrebbe ridursi di molto.
Presentate le mie giustificazioni (non firmate dai genitori ma spero vadano bene lo stesso), passo a trattare la ricettina di oggi.
Il miele ha fatto la sua apparizione sul blog solamente due volte, una su un secondo ed un altra su un dolcetto etnico (riportato anche tra le micro-ricette di Twitter). In effetti, nonostante lo tenga sempre a disposizione nella dispensa, lo utilizzo molto più come dolcificante che non come ingrediente. Poi una volta l’anno mi prende la voglia e puntuale arriva la ricettina🙂
Stavolta sono proprio partito a far shopping avendo già in mente una caccia al miele adatto ad una ricetta per il blog e mi sono imbattuto nel miele di tarassaco di MieliThun che già avevo apprezzato quando avevo assaggiato i cioccolatini ripieni di miele della stessa azienda (per questo ne parlo, mica mi pagano… magari!). Credo che l’attrazione per questo tipo di miele in particolare sia nata per i miei ricordi di bambino: quando andavo nei prati a cogliere i soffioni (o dente di leone o, appunto, tarassaco) per soffiarli al vento… Insomma, per farla breve, ho comprato ‘sto miele, ho guardato il sito dell’azienda per approfondire le informazioni sul prodotto e ci ho pure trovato la ricetta!
E andiamo a vedere come si prepara (per 7-8 dolcetti, dosi leggermente modificate rispetto alla ricetta originale proposta da MieliThun)…

  • 150gr di miele di tarassaco
  • 180gr di farina
  • 1 uovo
  • una puntina di lievito fresco (circa un quarto di un cubetto)
  • 1 cucchiaino di cannella
  • la buccia grattugiata di un limone
  • liquore (rhum, cognac, ecc… come misura direi che un bicchierino da vodka scarso va benissimo)

Sciogliete il miele a bagnomaria ed aggiungete, tenendo sempre il recipiente sul fuoco, tutti gli ingredienti. Mescolate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, togliete dal fuoco e preparate delle palline (magari aiutandovi con un cucchiaino per fare porzioni uniformi). Cercate di fare questa operazione abbastanza rapidamente finché l’impasto è ancora caldo-tiepido… Disponete quindi le palline su una teglia imburrata ed infarinata e infornate a 170°C facendo dorare i dolcetti da entrambi i lati.
Seguendo la ricetta originale alla lettera, i miei dolcetti sono risultati un po’ “panosi” e dopo qualche ora erano un po’ troppo gommosi… con le modifiche e i suggerimenti il risultato dovrebbe essere migliore.

Già che c’ero, ho presentato i dolcetti con una tazzina di Grog, preparato facendo bollire per un minuto una tazza d’acqua con un cucchiaio del solito miele, succo di limone, stecca di cannella e chiodi di garofano…


13 Responses to “Dolcetti al miele di tarassaco e cannella”


  1. 20/05/2009 alle 10:06 am

    “Giustificazione anche non firmata” LOL
    Poi: conosco molto bene i Mieli Thun, magari pagassero anche me per testare i loro prodotti🙂 Ho tutta la loro gamma di mieli ma non conosco i loro cioccolatini ripieni di miele, che mi attirano tantissimo. Su questi dolcetti, sembrano dei panini, a questo punto si potrebbe riconvertire il legame cioccolato-miele e farcirli di nutella!

  2. 20/05/2009 alle 10:17 am

    @maricler… in effetti non ho più ritrovato quei cioccolatini: può anche darsi che quelli che ho assaggiato io fossero dei campioni promozionali (me li aveva fatti assaggiare un negoziante, non li avevo comprati)

  3. 20/05/2009 alle 10:41 am

    Very good recipe and beautiful pictures. Great

  4. 20/05/2009 alle 12:33 pm

    Belle queste palline!
    Ma la frase sull’header è una novità o semplicemente finora non ci avevo fatto caso?
    Buona giornata!
    m.

  5. 20/05/2009 alle 12:50 pm

    Grazie a Twitter ero informata!😉
    è vero, viene l’acquolina preventiva!

  6. 20/05/2009 alle 2:44 pm

    @Mariù… la frase c’era già nella prima versione del blog ma era andata persa quando ho cambiato il layout. Siccome ora ho convertito l’intestazione in grafica in modo da poterla cambiare nelle occasioni speciali ne ho approfittato per rimetterla🙂

  7. 20/05/2009 alle 3:36 pm

    Che palline deliziose…ad averne qualcuna adesso!!!
    Ciao, se ti va sarei onorata se passassi a vedere il mio blog! Buona giornata

  8. 20/05/2009 alle 8:00 pm

    dolcetti davvero interessanti, così mi lancerò nella scoperta di questo miele! e garzie per avermi fatto ricordare il grog, lo facevo spesso tanti anni fa in motagna

  9. 21/05/2009 alle 3:30 pm

    La foto è incantevole e la ricetta allietante grazie a questo miele speciale. Un tuffo in antiche abitudini!

  10. 10 Wella
    22/05/2009 alle 3:48 pm

    Bravo, bravo, bravo. Sei un bravo cuoco e un bravo fotografo. Il tuo blog regala felicita’.

  11. 29/05/2009 alle 11:42 am

    che bei dolcetti, molto tentanti…!
    Il sito e le foto sono davvero belle.Mi piace la sfacettatura del contorno delle foto.
    Com’è fatto?
    grazie e complimenti

  12. 29/05/2009 alle 4:48 pm

    che buoniiiii…complimenti!!!

  13. 11/06/2009 alle 3:31 pm

    @nini… l’effetto sulle fotografie lo creo con i pennelli in Photoshop. Mi sono creato una mia libreria di pennelli (qualcuno scovato in rete, qualcuno creato ad hoc) che utilizzo di volta in volta per le foto.🙂


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: