25
Mag
09

Crottini

Crottini

“Crottino” mi pareva proprio il nome simpaticamente più adatto per una pallina marroncina (chi conosce il francese può ben capire il perché). In realtà i “crottin de Chavignol” sono dei piccoli formaggi, buonissimi (e ve lo può testimoniare anche Sigrid), provenienti dalla valle della Loira e si definiscono “crottin” anche altri formaggi caprini che hanno molta somiglianza con l’originale di Chavignol (se cercate bene qualcuno si trova anche in Italia).
In realtà la mia ricetta non ha nulla a che vedere con il formaggio, e men che meno con la cosa a cui ho pensato quando gli ho dato il nome, ma è più un classico salame di cioccolato ridotto ai minimi termini per essere usato come finger food goloso. E goloso lo è davvero molto!
Inoltre, con qualche piccolo accorgimento (panna di soia anziché di latte vaccino, cioccolato e biscotti vegan), potrete deliziare anche i palati dei vostri amici vegani che sono sempre i più difficili da soddisfare per chi non è avvezzo a quel tipo di autoregolamentazione etica ed alimentare. Quindi un dolcetto semplice, goloso e “politically correct”… che vogliamo di più?
Con le dosi che vi indico si possono preparare circa 8-10 “crottini”…

  • 300ml di panna da montare
  • 400gr di biscotti secchi (io ho usato dei biscotti alle fave di cacao, tanto per essere proprio golosissimi)
  • 200gr di cioccolato fondente
  • 50gr di nocciole tritate
  • 3 cucchiai di zucchero di canna

Tritate i biscotti fino ad ottenere una specie di farina, poi incorporatela alle nocciole tritate, allo zucchero di canna e quindi alla panna che avrete montato a parte. Mettete il composto a riposare in frigo per almeno un’ora.
Poco prima di togliere il composto dal frigorifero, spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria con uno o due cucchiai di acqua. Prelevate 4 cucchiai di cioccolato fuso ed amalgamateli al composto tolto dal frigo.
Formate 8-10 palline (sì sì: potete leccarvi le mani alla fine del lavoro!) e adagiatele su un vassoio ricoperto di carta da forno. Utilizzate il cioccolato fuso rimasto per ricoprire le palline. Personalmente non le ho coperte per intero ma ho lasciato che formassero una specie di “cappello dei puffi”, ma nulla vieta che si possano fare delle palline interamente ricoperte.
Lasciate riposare i crottini in frigorifero per altre due ore prima di servirli… vabbè, se volete potete anche assaggiarne uno subito appena pronto: sono irresistibili!!!


11 Responses to “Crottini”


  1. 25/05/2009 alle 9:59 am

    Fabien these chocolate crottini look amazing & with the hazelnuts – divine!

  2. 25/05/2009 alle 1:46 pm

    sono bellissimi… e sono certa pure deliziosi.
    Io in qs periodo dovrei evitare non solo latticini e uova… pure il cioccolato! Ma come si fa? Ogni tanto mi concedo qualche strappo alla regola e alla prossima occasione copio questi!

  3. 25/05/2009 alle 2:01 pm

    Ottima idea, grazie per aver pensato anche a “noi” … però il cioccolato fondente è già vegan😉

  4. 25/05/2009 alle 5:23 pm

    @Azabel… io lo so che il cioccolato fondente è già vegan, ma l’ho scritto lo stesso per essere certo che non si andassero ad utilizzare prodotti “strani” (vista la normativa europea sul cioccolato) che potessero contenere burro o derivati…🙂

  5. 25/05/2009 alle 6:02 pm

    Che meraviglia!
    Sei nella fase dolcettini ini ini?

  6. 25/05/2009 alle 6:18 pm

    @Mariù… no anzi ho già pronte da pubblicare due torte, hehe… prima o poi…

  7. 7 Maki
    26/05/2009 alle 11:34 am

    …ma lo zucchero di canna a cosa serve????

  8. 26/05/2009 alle 11:44 am

    E’ vero..e lo zucchero che fine ha fatto?
    effettivamente all’inizio ho pensato a dei formaggini….
    molto + golosi invece!

  9. 26/05/2009 alle 11:56 am

    oooops… lo zucchero va nell’impasto quando mettete le nocciole… ora correggo
    Grazie😉

  10. 26/05/2009 alle 1:21 pm

    Mi unisco anch’io ai ringraziamenti della “collega” Azabel😉

  11. 04/06/2009 alle 6:34 pm

    Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.
    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: