11
Giu
09

Sandwich di orata (con maionese fatta in casa)

Sandwich di orata

La ricetta di oggi in realtà nasce in un altro blog. Stavo infatti cercando un’idea per una ricetta da abbinare alla maionese alla senape preparata da FrancescaV che mi aveva tanto incuriosito: un po’ per sfida, dato che i miei precedenti con la preparazione della maionese hanno avuto alterne fortune, un po’ per quella puntina di senape di Digione che mi stuzzica molto. Credo che praticamente chiunque conosca questa senape eccezionale ma voglio comunque segnalare un paio di curiosità. Intanto vi svelo il segreto del suo sapore forte: sta tutto nel “verjus” che è un succo d’uva non fermentato che esalta l’essenza di quei tipici semi di senape (che a dire il vero sono già abbastanza piccantini). Inoltre, Digione non è famosa solamente per la senape: vi si svolge una delle più importanti kermesse gastronomiche di Francia ed è anche il territorio di nascita di altre ben note specialità, dalla fondue bourguignonne (e così linko anche GialloZafferano, hehe) al pain d’épices, dalla crema di cassis agli aperitivi Kir e Kir-Royal (inventati in un’abbazia… ma quanto bevono ‘sti abati?)… per non parlare poi degli ottimi vini di Borgogna…
E per mantenere il richiamo alla Francia, mi pareva giusto utilizzare una bella baguette per questo sandwich.🙂
Andiamo quindi a vedere come si prepara ‘sto benedetto sandwich… partiamo dalla maionese:

  • 3 uova (2 tuorli ed un uovo intero, freschissimi)
  • 1 cucchiaino di senape di Dijon
  • succo di 1/2 limone
  • sale e olio extravergine di oliva

La prima cosa da fare è incrociare le dita, perché la maionese le prime volte non mi riusciva proprio.🙂
Versate in un recipiente dai bordi alti le uova, la senape ed un pizzico di sale e sbattete il tutto per un paio di minuti. Senza smettere di sbattere, versate l’olio a filo (pianino pianino, se ne versate troppo potete già dire addio alla maionese) per addensare il composto, quindi emulsionate con il succo di limone ed aggiustate di sale. FrancescaV ci ha messo circa 20 minuti, io un po’ meno ma il risultato è stato ottimo.
L’alternativa rapida è mescolate la senape ad una maionese già pronta, ma vuoi mettere la soddisfazione?🙂
E vediamo il pesce:

  • filetto di orata
  • sale e zucchero
  • sesamo nero (vabbè anche sesamo normale, io in casa avevo questo)
  • olio extravergine di oliva

Qui la preparazione è decisamente più semplice.
Appoggiate una pellicola trasparente su un vassoio e adagiatevi l’orata. Versateci sopra una miscela di sale fino e zucchero (due parti di sale e una di zucchero) fino a coprirla interamente… se vi piace, a questo punto potete aggiungere anche dell’aneto. Richiudete la pellicola sul pesce e mettete in frigo a riposare per almeno 2 ore.
Trascorso questo tempo, raschiate via la crosta di sale dal pesce con il dorso di un coltello e “impanatelo” con il sesamo da entrambi i lati. Quindi fatelo rosolare in un tegame con un po’ d’olio, un paio di minuti per lato (basta poco perché in realtà si è già cotto nel sale nelle ore precedenti).

A questo punto siete pronti per comporre il sandwich. Spalmate la maionese sul pane, appoggiatevi sopra l’orata e aggiungete gli ingredienti che più vi piacciono: insalata e pomodorini, finocchio e fettine di limone, ecc. ecc.
Lo so che sono tante ore di preparazione per un semplice panino, ma il risultato vale decisamente l’attesa.


15 Responses to “Sandwich di orata (con maionese fatta in casa)”


  1. 11/06/2009 alle 12:04 pm

    Vale decisamente l’attesa sì!
    la maionese è uno dei mie talloni d’Achille (da quanti ne ho di talloni d’Achille sembro un millepiedi) ma bisognerà pur tenetare una benedetta volta!

  2. 2 barbara1966
    11/06/2009 alle 12:21 pm

    fabien…. sarei a dieta frutta e verdura, almeno per oggi, ma come diavolo faccio ad andare aventi se mi presenti questa meraviglia di panino?????🙂
    come sempre, complimenti per la geialità!
    a proposito, la maionese fatta in casa è una salsa meravigliosa, pensa che io non riesco assoltamente a digerire quelle acquistate mente se la faccio io non mi crea alcun problema… quasi quasi, domani mi ci metto!
    ciao
    babs

  3. 11/06/2009 alle 12:41 pm

    Vabbè dai, la dieta si fa domani🙂
    La maionese fatta in casa comunque è il tallone d’Achille di molti… anch’io ancora oggi quando comincio non so mai se alla fine otterrò quello che voglio oppure una cosa informe assolutamente inutilizzabile, sigh
    Comunque le indicazioni di FrancescaV sono molto precise e mi hanno aiutato un bel po’ nella riuscita.

  4. 11/06/2009 alle 1:12 pm

    Potrei fare follie per quella maionese ‘personalizzata’.
    Non posso esimermi.

  5. 5 Simone
    11/06/2009 alle 2:26 pm

    eccessivo .. come sempre😉

  6. 11/06/2009 alle 4:48 pm

    sono contenta che hai provato la mia maionese, quella puntina di senape di dijon ci sta benissimo vero? Interessanti le tue info su questa ottima senape. Questo sandwich-panino mi piace tantissimo, ottimo il richiamo francese anche con la baguette, insomma manca solo darci un bel morso GNAMM😛

  7. 11/06/2009 alle 6:48 pm

    senti Fabien, mi è venuta in mente un’idea: ho fatto anche la maionese all’avocado. Quando hai tempo e ti va perchè non pensiamo ad un sandwich anche con questo tipo di maionese?

  8. 11/06/2009 alle 7:28 pm

    @FrancescaV… mah con l’avocado a dire il vero non saprei. La primissima cosa che mi è venuta in mente era associare un sapore forte come il bacon, ma l’avocado è già grasso e quindi forse era un po’ esagerato. Tolto il bacon quindi altre due opzioni potrebbero essere hamburger (panino) oppure salmone (tramezzino?)… vedi un po’ se ‘sta roba ti ispira🙂

  9. 11/06/2009 alle 8:38 pm

    Mio caro Fabièn che meraviglia adesso ne vorrei proprio uno identico…ma dopo la triste notizia che mi hanno dato in 3, ossia che la mia bilancia va 3 kg indietro ahhhhhhh che strazio!!!

  10. 12/06/2009 alle 7:59 am

    Bella idea per la ricetta!!! Per la maionese io non amo le uova
    per cui mi piacerebbe trovare una variante che non le preveda ,)

  11. 12/06/2009 alle 12:18 pm

    è una vita che non faccio la maionese… effettivamente ora che le galline sono in piena “produzione” potrei proprio farne un po’😉 un morso al panino e un saluto a te!

  12. 12/06/2009 alle 5:53 pm

    Ma che bel panozzo!!! E che dire della maionese??? superlativo!!!!!!!

  13. 12/06/2009 alle 6:06 pm

    …mi è venuta l’acquolina in bocca… io adoro le salse e la maionese ne è la regina, quindi non posso che approvare!!!

  14. 03/08/2009 alle 12:42 pm

    salmone mi ispira sì, e un sandwich con i gamberetti e maionese all’avocado?😛


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: