11
Nov
09

Raviolo liquido dolce alla gelatina di ribes e mirtilli

Raviolo liquido dolce al ribes

Ebbene sì, questa settimana ho fatto un po’ il furbetto: con i rimasugli di pasta avanzati dalla ricetta precedente, e con gli stessi ingredienti più uno, ho preparato anche quella di oggi! Le malelingue adesso penseranno “ecco, non ha più nulla da scrivere ma siccome un blogger DEVE essere sempre presente allora ricorre a questi mezzucci per tirare avanti”… Ho letto in questi giorni un commento del genere riguardo a Cavoletto (en passant: complimenti per il libro) all’interno della diatriba enogastronomi Vs. food-blogger che sta nascendo in questi giorni (a dire il vero più tra chi commenta i rispettivi blog che non tra i due contendenti) ma onestamente non sento tutta questa pressione… tant’è che, come avrete notato (purtroppo), ogni tanto questo blog si prende delle pause anche piuttosto lunghe. E mi dispiace perché vorrei davvero stare qui con voi tutti i giorni ma non mi va di arrivare al punto di sentire il peso del blog come fosse un lavoro. Per questo vi dico anche che non è retorica quando ringrazio sempre tutti voi lettori: è che davvero mi riempie di gioia trovarvi ancora a migliaia ogni giorno nonostante la mia presenza così “a balzelli” nel blog-mondo.
Fatta la premessa, passo subito ad illustrare la rapidissima ricetta di oggi… ancor più rapida se avete già preparato l’impasto dei pan co’ mirtilli e ve n’è avanzato un po’ per un paio di ravioli, altrimenti utilizzate le dosi indicate per farne 4-6 (dipende da quanto tirate la sfoglia e da quanto li fate grandi).

  • 100gr di farina 0
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 7gr di lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida (un dito circa)
  • 1 cucchiaio di gelatina di ribes e qualche mirtillo per ogni singolo raviolo
  • zucchero a velo
  • sale

Come per la precedente ricetta, fate l’impasto mescolando la farina con l’olio, lo zucchero, il lievito ed un pizzico di sale poi lasciatelo riposare per un’ora coperto con un canovaccio.
Stendetelo quindi con il matterello cercando di formare un rettangolo assai più lungo che largo. Disponete lungo il centro della sfoglia, ad intervalli regolari, un cucchiaio di gelatina di ribes e qualche mirtillo poi richiudete la sfoglia su se stessa e tagliate la forma del raviolo intorno al bozzolo formatosi con il ripieno (con un tagliapasta, un bicchiere rovesciato, ecc.). Da ultimo, con i rebbi di una forchetta sigillate i bordi del raviolo. Oppure, se la descrizione vi sembra macchinosa, ricavate prima dei dischi dalla sfoglia, poi farciteli, richiudeteli e sigillate con la forchetta🙂
Infornateli, su una teglia rivestita di carta da forno, a 180°C per una decina di minuti o finché cominciano a dorarsi… toglieteli da forno, spolverizzateli di zucchero a velo e fatene un sol boccone.

Come avrete capito, la particolarità del raviolo liquido (una delle interessanti intuizioni della cucina molecolare) sta nel ripieno gelatinoso: con un addensante si può portare allo stato semisolido un liquido e farcire agevolmente  i ravioli. In cottura, grazie al calore generato dall’ebollizione (o dal forno nel nostro caso), la gelatina tornerà al suo stato liquido originario… spargendosi in tutto il piatto appena aprite il raviolo…


6 Responses to “Raviolo liquido dolce alla gelatina di ribes e mirtilli”


  1. 11/11/2009 alle 9:25 am

    “passo subito ad illustrare la rapidissima ricetta di oggi”….. vuol dire che devo andare a riguardare la ricetta di lunedì e metterci dentro la gelatina!?
    eh no, devo proprio dirlo…”i tuoi post sono un po’ forzati, presentano ricette molto banali e danno l’impressione di un(a) foodblogger che posta perché DEVE postare!” (citazione)
    ahahha
    Scherzi a parte, sono d’accordo con te sul modo di vivere il blog. Io sono nuova dell’ambiente e quello che sto vedendo/leggendo in questi giorni non mi piace molto. Cerco semplicemente di ignorarlo e vivere il mio blog con tranquillità. Spero di non arrivare mai ad avere l’ansia del post, o arrivare a fare il post d’obbligo anche solo con una foto o un rimando.
    Adesso scappo……….. prestooooo, ho una ricetta da fare, un post da scrivere, il mondo da conquistare!😛

  2. 11/11/2009 alle 9:26 am

    ciao fabien ma che goloseria è questa???!!!!!semplicemente fantastica!!!!!bacioni imma

  3. 11/11/2009 alle 10:26 am

    @Margherita… no, vuol dire che mi è scappato il dito su un bottone e la ricetta è andata online quando ancora non era finita😉

    @Imma… dai dai provala che è facile!

  4. 11/11/2009 alle 12:38 pm

    Indipendentemente dal fatto che se uno ha già preparato la ricetta precedente è avvantaggiato, è comunque buono questo raviolo liquido!
    All’inizio, devo ammettere, un po’ di ansia da prestazione ce l’avevo… ma adesso, appunto, è un piacere avere il blog, non un dovere!!!
    A presto
    Stefania

  5. 13/11/2009 alle 4:38 am

    Non credevo, ma da quando ho aperto il blog mi sono resa conto che è quasi un lavoro a tempo pieno. Per cui capisco quando dici che deve rimanere un piacere, e quindi ben vengano dei giorni off!

    Detto questo, sei stato nominato. Non so se ami i meme o no, ma te ne tocca uno, a proposito di piacere. Passa da me🙂

  6. 16/11/2009 alle 12:23 am

    @Alice, grazie di avermi nominato ma non credo che parteciperò perché non sono proprio portato per i meme…


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: