18
Feb
10

Zuppa speziata di carote e lenticchie

A quanto pare il freddo non accenna a diminuire e quindi una bella zuppa calda è ancora un piatto di grandissima attualità. E poi a me le zuppe piacciono (sarà per la mia metà francese) per cui cerco di prepararne sempre una o due ogni settimana. Abitando a Firenze, la maggior parte delle volte si tratta delle classiche zuppe di ceci o dell’ottima pasta e fagioli ma a volte mi piace anche sperimentare, soprattutto quando ho l’occasione di usare tante spezie.🙂
Le dosi che vi indico sono per 2-3 persone, forse un po’ abbondanti considerando che quasi sempre mi riempio un secondo piatto, ma mi scalda così tanto…

  • 60gr di lenticchie rosse spezzate
  • 2 carote grandi
  • 3-4 cucchiai di passato di pomodoro (o 1 cucchiaino di concentrato)
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 cucchiaio di coriandolo fresco
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • 20cl di latte
  • 1/2 litro di brodo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

In una pentola, preferibilmente antiaderente, fate soffriggere a fuoco basso le spezie (cumino, coriandolo tritato, peperoncino e curcuma) per un minuto in 3 cucchiai d’olio.
Aggiungete le carote tagliate a rondelle e le lenticchie lavate sotto l’acqua corrente, quindi fatele insaporire nelle spezie girandole di continuo nella pentola per un altro minuto. Versate sopra il brodo ed il pomodoro, alzate un po’ la fiamma e portate a ebollizione. Abbassate nuovamente la fiamma e lasciate cuocere per circa mezz’ora finché carote e lenticchie vi sembreranno tenere.
Togliete un attimo la pentola dal fuoco e, con un mixer a immersione, frullate più o meno grossolanamente la zuppa (a seconda di come vi piace di più). Aggiungete il latte e regolate di sale, quindi rimettete sul fuoco basso. In realtà quello del latte è un passaggio facoltativo, a volte lo metto e a volte no (nella foto non c’è) e serve soprattutto a rendere la zuppa un po’ più vellutata: se siete vegan o semplicemente non volete metterlo, liberissimi di farlo.
Portate nuovamente a ebollizione e, appena vedete affiorare le prime bolle, versate nelle scodelle e servite.

Un altro ingrediente che a volte metto e altre no è la cipolla. Potete usare una piccola cipolla bianca, tritarla e farla soffriggere un pochino nell’olio prima delle spezie, poi procedete normalmente con il resto della ricetta.


17 Responses to “Zuppa speziata di carote e lenticchie”


  1. 1 anto
    18/02/2010 alle 12:18 pm

    Mi piacciono molto le lenticchie piccole di Castelluccio, la zuppa ha un colore “cioccolatoso” grazie di questa ricetta, postane altre, le zuppe sono ottime anche tiepide quando è meno freddo!

  2. 18/02/2010 alle 12:29 pm

    @Anto… da qualche parte nel blog c’è anche la vellutata di patate e broccoli, buonissima🙂

  3. 18/02/2010 alle 1:33 pm

    Ciao Fabien,

    ti scrivo dal portatile mentre sono ancora seduto a tavola dopo aver deglutito l’ultimo cucchiaio di questa ricetta. Personalmente nutro un’amore viscerale per le lenticchie che, in questa tua versione hanno raggiunto, a mio modesto parere, la loro massima espressione! Le ho già ribattezzate “Zuppa Russa di Lenticchie di Castelluccio di Norcia” (l’appellativo mi è subito saltato all’occhio vista la seguenza di ingredienti C.C.C.P – Curcuma, Cumino, Coriandolo e Peperoncino). Grazie!🙂

  4. 18/02/2010 alle 1:34 pm

    Il commento precedente è stato scritto da mio marito!!!😉

  5. 18/02/2010 alle 1:44 pm

    @Alma (marito)… Accipicchia! Ho pubblicato la ricetta alle 9:00 e già a pranzo l’avete provata! E che entusiasmo! GRAZIE!!!
    (magari avessi avuto a disposizione simili lenticchie pure io, però non mi è venuta troppo male dai🙂 )

  6. 18/02/2010 alle 2:49 pm

    non so come sono capitata nel tuo blog ma devo farti i complimenti!
    Pina

  7. 18/02/2010 alle 3:35 pm

    maddai!!!! é quello che voglio fare stasera…sento il bisongo di mangiare legumi anche se finalmente qui c’é uno spiraglio di sole e un piccolissimo cenno alla primavera prossima…^^

  8. 18/02/2010 alle 4:07 pm

    @Pina… benvenuta. Torna spesso!🙂

    @Mariluna… anche qui adesso. Si vede che qualcuno lassù ha letto il blog questo pomeriggio e ha pensato che fosse l’ora di smetterla con il freddo😀

  9. 18/02/2010 alle 5:29 pm

    Mmm..adoro le zuppe…in questo periodo le sto mangiando ogni giorno…la tua è buonissima, con le lenticchie…un bacio Luciana

  10. 18/02/2010 alle 9:18 pm

    ahhhh avrei pagato per averne un po’ stasera. Bè cercherò di rimediare a breve, grazie dell’idea

  11. 21/02/2010 alle 8:55 pm

    Wa… un uomo dietro i fornelli… o forse era avanti… perchè dietro… tra il fornello e il muro ci si sta un po’ stretti!😯 EHm… Comunque non mi era mai successo, se non nel caso di grandi chef!😀 Comunque… bellina la ricetta!😉

  12. 22/02/2010 alle 11:18 pm

    Immagino solo il profumo che si leva da una zuppa del genere… Anch’io ne sono un amante, soprattutto quando è possibile fare il bis!

  13. 13 anna
    01/03/2010 alle 10:37 am

    Fabien, la zuppa è buonissima. Seguo il blog da tempo e mi piace molto. Bravo e complimenti.Buona giornata Anna

  14. 14 jackie
    09/03/2010 alle 12:57 pm

    prova a mettere un pezzo di zenzero fresco (circa 5cm) pestato per benino nel mortaio e aggiunto nel brodo. Fai bollire e poi rimuovi la radice (che comunque è filacciosa)e aggiungi questo brodo zenzerato..
    e’ una cosa che ho scoperto in olanda: le zuppe che si ottengono hanno un piccante meraviglioso, versatilissimo per molte preparazioni. E complimenti per il blog!

  15. 09/03/2010 alle 1:02 pm

    @jackie… adoro lo zenzero quindi proverò senz’altro. Grazie!
    Visto che piace anche a te, quest’estate prova il mio cocomero con lo sciroppo di zenzero (la ricetta è qui da qualche parte)

  16. 16 jackie
    16/03/2010 alle 7:54 am

    Oh yes! Buon lavoro buongustaio!

  17. 17 Alessandra
    07/02/2011 alle 7:46 pm

    Alla ricerca di una zuppa di carote son capitata qui ed ora la suddetta sta sfrigolando sui fornelli… purtroppo le spezie che ho messo rasentano la cialtroneria perché sprovvista di quelle della ricetta… speriam bene!
    Fra un´oretta ti so dire! Intanto grazie😉


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: