20
Apr
10

Baigan Masala

Baigan Masala

Vi ricordate che qualche giorno fa vi ho detto che non avevo pubblicato una ricetta perché la foto era venuta orribile? Ecco, la ricetta è questa (e stavolta la foto mi piace).
Si tratta di un piatto che ordino molto spesso alla rosticceria indiana e che non si trova molto facilmente in rete (il curry di melanzane sì, ma è ben diverso). Oltretutto, le già poche ricette che ho trovato sono anche molto diverse tra loro per cui ho dovuto improvvisare. Sarebbe stato senz’altro più scenografico trovare le melanzane mignon, quelle più piccole di un pugno, e riempirle con l’impasto prima di cuocerle, ma anche con le melanzane tagliate a dadini il risultato ha superato abbondantemente le aspettative ed è pure migliore di quello della rosticceria (che già era ottimo).

Con questa preparazione tra l’altro vi svelo anche un piccolo trucchetto della cucina indiana (magari lo sapete già… vabbè tanto ormai sto a scrive’) perché non basta dotarsi delle spezie giuste ed aggiungerle al piatto: il vero trucco, almeno in questo tipo di piatti, sta nel prepararsi prima una “pasta” di spezie e farla macerare bene prima di usarla. E quando dico “pasta” intendo proprio una cosa della consistenza di una cremina in tubetto (tipo la pasta d’acciughe per intenderci).
Se avete la fortuna di trovare le melanzane mignon che ho citato prima, tralasciate la parte della frittura e passate direttamente a riempirle con un po’ di impasto (lasciatene circa metà per la salsa)… dovreste tagliarle in 4 lasciandole attaccate vicino al picciolo ed inserire la pasta piccante nei tagli. Poi cuocete come indicato finché non si sono ammorbidite.
Per chi, come me, ha “solo” le comuni melanzane la ricetta è la seguente:

  • 1 grossa melanzana
  • 2 cipolle bianche, medio-piccole
  • 160gr di passata di pomodoro (100gr con le melanzane mignon)
  • 3 peperoncini verdi freschi
  • 3 cucchiai rasi di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaio di Garam Masala
  • 2 cucchiai di polvere di arachidi (si ottiene macinando le arachidi tostate)
  • 1 cucchiaio di cocco essiccato grattugiato
  • 1 cucchiaio di semi di cumino
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaio di curcuma
  • 1/2 cucchiaio di senape in polvere
  • 1/2 bicchiere + 2-3 cucchiai di acqua
  • coriandolo fresco
  • olio extravergine
  • sale

(mi sa che questa è la ricetta del blog con il maggior numero di ingredienti)
Tre ore prima di cucinare, preparate la pasta piccante… Tagliate molto finemente le cipolle e mettetele in una ciotolina. Asciugatevi le lacrime (a meno che non abbiate rimedi della nonna efficaci contro la cipolla) poi aggiungete il peperoncino macinato, il Garam Masala, la polvere di arachidi, il cocco grattugiato, il cumino, la curcuma, la senape e una presa di sale. Mescolate molto bene tutto quanto e aggiungete 2 o 3 cucchiai di acqua. Mescolate ancora e lasciate macerare, coperto con una pellicola.
Tagliate la melanzana a cubetti spessi 1cm e saltateli in un tegame con olio extravergine. Non devono essere proprio fritti ma quasi. Toglieteli dal tegame e poneteli su un piatto coperto con carta assorbente quindi cospargete con lo zenzero in polvere.
In una padella fate scaldare 3 cucchiai di olio. Versateci la pasta piccante e fate rosolare per un paio di minuti, quindi versate il mezzo bicchiere d’acqua poi coprite e lasciate andare a fuoco basso per il tempo necessario ad ammorbidire la cipolla (circa 6-7 minuti, ma voi verificate).
Tagliate a rondelle molto fini i peperoncini verdi e aggiungeteli nella padella insieme ai cubetti di melanzana. Saltate altri due minuti, aggiungete il passato di pomodoro e coprite di nuovo.
Alzate appena un po’ la fiamma e fate cuocere per circa 10 minuti, mescolando più spesso man mano che si avvicina la fine della cottura.
Appena pronto aggiungete un po’ di coriandolo fresco tritato e servite, magari con un Chapati, un Paratha o un Naan (hmmm prima o poi dovrò mettere pure questa ricetta).Beautiful Blogger Award

Attenzione: è MOLTO piccante.

In chiusura, ringrazio moltissimo Patricia per il premio BB però io interrompo il flusso e non passo ad altri, soprattutto per non far torto a nessuno. Le 7 cose su di me poi sono già da tempo scritte nella pagina Chi Sono. Grazie comunque.🙂


12 Responses to “Baigan Masala”


  1. 1 pixel3v
    20/04/2010 alle 7:07 pm

    Devono essere ottime Fabien… Sono anche io in vena di India in questo periodo, sto testando il fieno greco, ho preparato il Lassi che presto pubblicherò e ho persino fatto il Garam Masala da sola! Mi sa che queste melanzane te le copio e le inserisco nel mio percorso indiano…
    Ps. le tue foto sono sempre più belle😉

  2. 2 leonilde
    22/04/2010 alle 12:41 pm

    Ho l’acquolina in bocca! Amo gli aromi ed i sapori della cucina indiana, ma abito a Piacenza e sono in grande difficoltà nel trovare molte spezie tipiche. Ho trovato molti siti internet che vendono di tutto e di più, ma non so se fidarmi. Per caso tu puoi suggerirmi un negozio o un venditore on-line affidabile? Grazie comunque e complimenti per il blog

  3. 22/04/2010 alle 12:49 pm

    @Leonilde… a Firenze non ho grossi problemi a reperire le spezie per cui non ho quasi mai avuto la necessità di cercare queste cose online quindi non ho molti indirizzi da darti. Non conosco un negozio online italiano che possa fare al caso tuo, ma in Francia (spedisce anche in Italia) ce n’è uno validissimo ed è l’Epicerie de Bruno: http://www.lepiceriedebruno.com
    Prova a vedere lì…😉

  4. 4 leonilde
    22/04/2010 alle 1:21 pm

    Grazie mille e … continua a sfornare, mi raccomando

  5. 22/04/2010 alle 7:37 pm

    l’azienda agricola bio che ogni tanto mi porta la cassettina la scorsa estate aveva le melanzane mignon… se lo ripresenta voglio porvare questo curry di melanzane!
    In effetti poi i curry in India variano davvero da regione a regione e da casa a casa… quindi non semplice trovare “la” ricetta… ma questa, con le spezie preparate a dovere è davvero ottima!!!

  6. 6 pixel3v
    27/04/2010 alle 1:21 am

    ah Fabien, una domandina: le tue dosi sono per 2 persone?
    Grazie🙂

  7. 27/04/2010 alle 1:52 am

    sì sì, diciamo che è un contorno abbondante o comunque un discreto secondo per 2 persone (considerando anche che solitamente ci mangi insieme anche il pane)

  8. 8 Ely
    27/04/2010 alle 9:59 am

    buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!quante spezie meraviglioseeeee! adoro la cucina indiana!!!! ciao Ely

  9. 30/04/2010 alle 5:09 pm

    Bellissimo piatto complimenti!

  10. 10 Andrea
    22/07/2010 alle 9:11 am

    Ho provato a farla, è venuto molto buono. La “pasta” mentre si macerava aveva un profumo buonissimo. L’unico dubbio è sulla quantità di peperoncino, ho seguito le dosi da te consigliate ed ho usato circa 1 kg di melanzane (peso a crudo) devo dire che, pur piacendomi il piccante 3 cucchiai rasi di peperoncino mi sembrano troppi, dopo un pò riuscivo anche a mangiare intere forchettate… ma che sofferenza…

  11. 22/07/2010 alle 11:24 am

    @Andrea… ci può stare. Devo dire che quelle che prendevo all’indiano erano davvero molto piccanti per cui credo che la dose sia conforme all’originale (e in fondo al post l’ho scritto di fare attenzione perché molto piccanti) ma certo se per qualcuno deve risultare immangiabile allora diminuite pure il peperoncino secondo la vostra tolleranza, ci mancherebbe😉


Comments are currently closed.

Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 1 year ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: