Posts Tagged ‘cavolfiore

31
Gen
11

Pasta risottata al cavolfiore

Pasta risottata al cavolfiore

Ooooohhh, finalmente! Ormai avevate perso la speranza, vero? E invece rieccomi qua!
Ho appena controllato le statistiche di ieri e ancora, dopo 3 mesi di totale assenza e in pieno giorno festivo, siete stati oltre mille a passare a trovarmi… Grazie!
Devo ammettere che faccio una gran fatica a riprendere in mano il blog dopo la pausa forzata, ma per fortuna ho questo impegno con Felicetti che mi obbliga a fare uno sforzo in più e a rimettermi a scrivere queste mie ricette per voi.

Continua a leggere ‘Pasta risottata al cavolfiore’

19
Set
06

Gratin di patate e cavolfiore

Gratin di cavolfiore

Le cose non vanno ancora benissimo, ma più passa il tempo più mi adatto a questa cavolo di situazione… già non poter mangiare il mio buon pane toscano croccante cotto a legna e appena sfornato mi fa stare in agitazione, figuriamoci se ho voglia di passare il tempo a cucinare chissà quali pietanze che poi magari non riesco nemmeno a gustare per bene. Però qualcosa tra i denti lo devo pur mettere e quindi ci pensa la mia dolce metà a coccolarmi e a preparare tante cosine buone buone. Chiaramente se mangio cibi morbidi va sicuramente bene e questo gratin (che sarebbe adatto per 6 persone) me lo sono divorato con avidità… almeno questo concedetemelo! Non è ingordigia, è esasperazione.
Bon, vediamo ‘sta ricetta…

  • 1,2 kg di cavolfiore
  • 750g di patate (farinose, è meglio)
  • 2 uova
  • 75g di parmigiano grattugiato
  • 100g di panna
  • 50g di burro
  • sale e pepe q.b.

Sbucciate le patate e pulite il cavolfiore facendolo a pezzi. Buttate tutto in un pentolone di acqua bollente salata e fate andare per circa 20 minuti. Scolate e passate tutto nello schiacciapatate (olio di gomito mie care massaie! :-p). Raccogliete la purea in una ciotola e amalgamate metà parmigiano, 2 tuorli, sale e pepe; quindi cominciate a lavorare bene il tutto con un cucchiaio di legno.
Montate poi a neve gli albumi e incorporate anche questi, facendo attenzione a mescolare sempre dal basso verso l’alto (‘sta cosa l’avevo vista scritta un sacco di tempo fa in una rivista e da allora la applico sempre…).
Imburrate una pirofila e versateci il composto, coprendo con fiocchetti di burro e cospargendo di parmigiano. Infornate e fate gratinare in forno a 210° per mezz’ora.

Ah, come farei senza la mia giovane compagna…
(e speriamo che non legga questo post se no poi si monta la testa…)




Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare