Posts Tagged ‘paprika

17
Ott
11

Veggie Shepherd’s Pie

Veggie Shepherd's Pie

Oh che emozione: il mio primo post sul mio nuovo MacBook Air e il mio primo post da Londra!
😀
In realtà questa ricetta era stata promessa ai fan su Facebook già da molti mesi, credo fosse Maggio, quando postai un foto-indovinello durante la preparazione… Mi dispiace soddisfare la curiosità con così tanto ritardo ma a quanto pare invece adesso la ricetta mi casca proprio a fagiuolo, hehe. Oltretutto stanotte qui erano tipo 2-3°C, quindi mi ci vuole ‘sto bel piatto caldo!

Continua a leggere ‘Veggie Shepherd’s Pie’

25
Ott
10

Kebab di Seitan

Kebab di Seitan

È un periodo in cui il Seitan è sulla bocca di tutti: di chi si avvicina oggi per vari motivi ad una cucina senza carni, di chi pensa che una sagra del seitan sia qualcosa che non sta né in cielo né in terra, sulle riviste di cucina, perfino sulle pagine degli antivegetariani di Dissapore… A volte clamorosamente a sproposito, come quando lo si intende paragonare al tofu: un po’ come se ad un marziano spiegassimo che il pollo è come la feta. Il più delle volte però, cercando di fare apparire invitantissima anche per un carnivoro convinto questa pietanza spongiforme accompagnata da una banale insalatina (suvvia, siamo seri). Ora, io mi rivolgo qui agli amici vegetariani, vegani e anche animalisti: ma non vi siete onestamente un po’ scocciati che vi facciano sempre apparire come quelli integralmente salutisti, indisponibili allo sgarro alimentare sia pure per un cucchiaino d’olio extravergine in più? Che il vegetarianismo sia banalmente una questione dietetica e non un forte convincimento etico? Ma chi l’ha detto che un vegetariano debba patire orribilmente la fame e nutrirsi esclusivamente di una dieta che farebbe tristezza anche al coniglietto Bunny?

Continua a leggere ‘Kebab di Seitan’

30
Lug
10

Bhindi Masala con riso Pilaf

Bhindi Masala con riso Pilaf

Ieri a Firenze c’è stato il classico temporalone estivo: vento forte, pioggia battente, tuoni e fulmini… Il clima ideale per tornare sui fornelli a preparare qualcosa di caldo e speziato! Sì lo so che molti apprezzerebbero di più una bella tazza di cioccolata calda con zenzero o cardamomo, ma dopo gli ultimi due dolci non credete anche voi che fosse il caso di tenere d’occhio la linea?
Quindi oggi, riso in bianco con verdure! Vabbè: ovviamente un po’ più accativante di così, hehe.
Continua a leggere ‘Bhindi Masala con riso Pilaf’

15
Giu
09

Look and Taste: Crema di peperoni rossi con quenelle di caprino al timo

Crema di peperoni rossi

La ricetta di oggi nasce tra le pagine e i video di Look And Taste (già iFoods.tv), l’ultima creatura di un gruppo di pazzi irlandesi già creatori di Food&Fizz, Twecipe e di un’ottimo software per iPhone. E siccome questa crema di peperoni arriva dritta dal loro ultimo video, mi pare carino iniziare con una breve parentesi in inglese ad uso dei visitatori di L&T (già che gli ho linkato questa ricetta tra i commenti…). Ci rivediamo qualche rigo più in basso per la preparazione del piatto… A fra poco.

——————————————————————————————
Heya everyone! I’m very pleased to introduce Look and Taste (formerly iFoods.tv), a great food site created by the same cool folks behind Food&Fizz and Twecipe. I’ve discovered them on Twitter the same day they started with their first show and now I connect myself there every week to watch their new videos. During the show, they give useful tips and they let common people have their 5 seconds of celebrity with some funny interviews/polls (last one about Gordon Ramsey was hilarious in my humble opinion). Last but not least, chef Niall Harbison shows everyone how to cook tasty recipes in minutes and he explains so enthusiastically well that they really seem easy to do. Yeah I know Niall has cooked for celebrities such Bill Gates and U2 so his recipes might be obviously great, but you surely know how Italians (and in my specific case, an half Italian half French) can have great expectations on cooking since we have some of the greatest foods in the world so I’m not that easy to be impressed… A proof of his goodness is the recipe I’ve prepared for my blog (you can see it in the above picture): this red peppers soup with crème fraîche is absolutely great! Watch it in the last video show (episode 8) on lookandtaste.com!
Of course you can suspect I’m saying these words because of the massive competition on their site… and you’re right: I’ve created this post only to submit it to the contest! But I’m 100% sincere when I say that I love Look and Taste and that they really deserve your visit, so forget the competition and have a look by yourself!
——————————————————————————————

E dopo la breve marchetta a Look and Taste, torno a voi per parlarvi della ricetta di oggi… Come magari avrete letto nel testo in inglese, ho scritto questo post soprattutto per partecipare all’ultimo concorso su Look and Taste che mette in palio uno splendido set di Le Creuset del valore di oltre 500 euro. L’idea degli organizzatori era semplicemente quella di spammare un po’ L&T attraverso i propri contatti di Twitter, Facebook e simili ma io mi sono un po’ allargato ed ho approfittato del blog per dare il mio contributo. Sono stato anche facilitato dal fatto che l’ultima ricetta che lo chef Niall ha presentato si prestava benissimo ad essere riproposta tra queste pagine, seppure con qualche piccola modifica (per esempio un saporito caprino al posto di una cucchiaiata di panna da cucina oppure il nostro ottimo olio toscano al posto di quell’olio palliduccio che usano all’estero), e quindi ho colto l’occasione al volo e mi sono proposto per il concorso in questo modo!
Magari non vincerò, anche perché non credo che si aspettino davvero di poter spedire tutta quella roba fuori dai loro confini nazionali per evidenti grosse spese postali, ma almeno mi sono divertito a provarci ed in più ho potuto provare una nuova e succulenta ricetta da proporre a tutti voi (le dosi sono per 2).

  • 1 grosso peperone rosso
  • 1 carota
  • 2 patatine novelle
  • 1/2 cipolla di Tropea (o di Certaldo, basta che sia una buona cipolla rossa)
  • 100gr di formaggio caprino fresco
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • timo
  • prezzemolo
  • basilico
  • olio extravergine di oliva
  • paprika, sale e pepe

Tagliate finemente la cipolla e mettetela a rosolare in una casseruola con un fondo di olio extravergine e le foglie di due rametti di timo. Dopo un paio di minuti aggiungete il peperone tagliato a tocchetti, la carota a rondelle fini e le patatine novelle (con la loro buccia, quindi ben lavate) a rondelle di circa mezzo centimetro. Fate cuocere, coperto, per 5-6 minuti quindi scoperchiate ed aggiungete un bicchiere d’acqua, la passata di pomodoro, il sale, il pepe e la paprika (le dosi sono a discrezione vostra; anche di acqua potrebbe esserne necessaria un po’ di più per coprire il resto degli ingredienti ma cercate di non abbondare troppo). Cuocete per altri 10 minuti a fuoco medio-basso, mescolando di tanto in tanto, in modo da far ammorbidire le verdure e da ridurre il liquido di circa 1/4 del volume.
A questo punto aggiungete una manciata di prezzemolo e qualche foglia di basilico (mi pare di averne messe 4-5 piuttosto grandi) e frullate bene il tutto con il mixer ad immersione. Versate la crema nei piatti aggiungendo un po’ di prezzemolo tritato per dare più colore.
In una ciotolina a parte lavorate il formaggio caprino con due cucchiaini colmi di foglie di timo quindi, aiutandovi con due cucchiai, preparate le quenelle da adagiare delicatamente sulla crema di peperoni.
Due o tre gocce di olio extravergine completeranno il piatto.

E ora incrociamo tutti le dita perché ‘sto concorso lo vorrei proprio vincere, hehe.
E magari segnatevi anche Look And Taste tra i preferiti… 🙂

30
Gen
07

Gnocchi di patate con crema di zucca, carote e zenzero

Gnocchi di patate con crema di zucca

Qualcosa mi dice che dovrei cambiare il colore della testata di questo blog in un bel giallo visto che a quanto pare riesco a cucinare solamente piatti con questo colore dominante… Patate, risotti, soufflé, frittatine… tutto di un bel giallo brillante! E anche stavolta non mi sono smentito!
L’ispirazione per la ricetta di oggi nasce dalla lettura dell’ultimo numero di La Cucina Italiana (non riesco a smettere di leggerlo, nonostante non approvi il loro eccessivo entusiasmo per piatti come il fois gras o l’utilizzo del tonno nei piatti vegetariani) in cui veniva presentato un piatto del genere con una crema di carote. Ho quindi modificato la ricetta e ho aggiunto alcuni ingredienti che sapevo di poter sposare a meraviglia con la carota e quelle spezie che in casa nostra non mancano mai…
La ricetta per preparare gli gnocchi di patate si trova un po’ ovunque in rete (per esempio qui, qui e qui) ma io me li sono comprati già pronti… pasta fresca si intende, non quelle cose industriali da spot in TV… Per il resto, ricordatevi che le dosi della crema sono per 2-3 portate…

  • 2 grosse carote
  • 200g di zucca gialla
  • 100ml di acqua calda
  • 200ml di latte
  • mezza cipolla rossa
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • olio, sale e pepe bianco

Affettate sottilmente la zucca e tagliate a rondelle le carote. Insaporitele in una padella in cui avrete fatto soffriggere la cipolla tritata con 2-3 cucchiai di olio e aggiungete un pizzico di sale; quindi unite il latte e l’acqua calda e lasciate andare a fuoco medio finché si saranno ammorbidite.
Trasferite il tutto in un recipiente alto e stretto (tipo un dosatore di vetro), unite le spezie, il pepe bianco macinato e un altro pizzico di sale (necessario perché tutti gli ingredienti utilizzati finora tendono parecchio al dolce) e frullate tutto quanto con il mixer a immersione in modo da ridurre le verdure ad una crema né densa né liquida… giusta!
🙂
Lessate gli gnocchetti in acqua bollente salata (ci stanno benissimo sia quelli semplici che quelli verdi agli spinaci… a voi la scelta) scolandoli quando i primi cominciano a venire a galla. Conditeli con la crema e servite… pure con quel peperoncino che vedete in foto, se avete una bocca in ceramica smaltata (infatti è solo nel mio piatto)…

08
Mag
06

Tortino di patate

Tortino di patate

Ed eccoci finalmente ad un ottimo secondo. La ricetta originale si trovava su un vecchio libro di ricette vegetariane che ho riadattata secondo il mio gusto personale. Voi stessi potrete apportare tutte le varianti che volete perché la ricetta si presta davvero ad infinite modifiche. Siccome però quando cucino vado molto a occhio senza stare a misurare esattamente tutti gli ingredienti, le dosi ve le fornisco in base alla ricetta originale… Quindi, per 4-6 persone:

  • 8 patate medie
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • 1/2 cucchiaino di pepe macinato
  • 200g di pangrattato
  • 125g di emmental grattugiato
  • 50g di parmigiano grattugiato

Nella mia variante, al posto dell’emmental c’è il pecorino (quello che preferite, ma secondo me ce ne sta bene uno dal sapore forte) e in più ci sono
1/2 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di prezzemolo tritato

e ho eliminato del tutto l’aglio.

Portate il forno a 180°; ungete uno stampo a cerniera (circa 20cm di diametro) e rivestitelo con carta da forno.
Sbucciate le patate e affettatele sottili (inutile dire che io ho usato l’apposito attrezzo del mio Ovatio 2).
Fate insaporire pepe, paprika, prezzemolo e un pizzico di sale nell’olio. Distribuite nella teglia le fettine di patate, leggermente sovrapposte e spennellatele con l’olio aromatizzato. Alternate gli strati di patate e olio con spolverizzate di formaggi e pangrattato e proseguite fino al termine degli ingredienti (terminando con pangrattato e formaggi per ottenere la gratinatura in forno). Infornate e cuocete per circa un’ora.

Come vi dicevo, la ricetta si presta a infinite varianti: con prosciutto arrosto e fontina, con altri formaggi, con lo speck, ecc… Tutto sta alla vostra fantasia.
E buon appetito!




Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 2 years ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare