Posts Tagged ‘pasta sfoglia

07
Mag
10

Pasta sfoglia rapida (3. Parigina vegetariana)

Parigina vegetariana

Il titolo sembra quasi un’inserzione per incontri clandestini: “parigina vegetariana cerca compagno per scoprire i piaceri della carne”… vabbè, in realtà ‘sta parigina è un piatto tipicamente napoletano, anche se l’originale è un po’ diverso da quello che vi propongo qui oggi. Sì perché la tradizione vorrebbe un ripieno a base di pomodori, provola e prosciutto (tutto con la P, come anche pasta per pizza, pasta sfoglia e parigina… sarà un caso?) mentre io vi propongo qui una versione meat-free.

Continua a leggere ‘Pasta sfoglia rapida (3. Parigina vegetariana)’

05
Mag
10

Pasta sfoglia rapida (2. Pizza sfogliata con scamorza e zucchine)

Pizza sfogliata con scamorza e zucchine

Eccoci dunque al secondo appuntamento con la pasta sfoglia rapida alla ricotta.
Nel post precedente abbiamo visto come sia facile preparare una sfoglia alla ricotta che possa sostituire la preparazione tradizionale risparmiandoci tanta fatica; oggi vediamo invece quale potrebbe essere uno dei tanti usi di questo impasto salato (sì perché ormai l’abbiamo fatto salato, ma ricordatevi che la stessa ricetta può valere anche per i dolci se sostituite lo zucchero al sale).

Continua a leggere ‘Pasta sfoglia rapida (2. Pizza sfogliata con scamorza e zucchine)’

03
Mag
10

Pasta sfoglia rapida (1. Torciglioni)

Grissini di sfoglia

Dopo la faticaccia del post precedente con l'”ingrediente segreto”, sentivo assolutamente la necessità di tornare a qualcosa di semplice e veloce. Ho trovato l’ispirazione in uno dei blog francesi che seguo di più, Altergusto di Carole, le cui ricette hanno sempre un rapporto semplicità/bontà del risultato assolutamente sorprendente.
Già da qualche tempo stavo seguendo le sue invenzioni con una pasta sfoglia “finta” a base di latticini e quando ho letto del suo entusiasmo dopo l’ennesimo tentativo (in questo caso con la ricotta) mi sono fatto contagiare e ci ho provato anch’io. E ho fatto proprio bene!

Continua a leggere ‘Pasta sfoglia rapida (1. Torciglioni)’

14
Apr
08

Fagottini di sfoglia al limone

Rieccomi dunque a presentarvi l’ennesimo dolce. Che sia per festeggiare o come consolazione, credo che dopo le 15:00 di oggi (per i marziani appena giunti sulla Terra, si chiudono le votazioni per le elezioni politiche) ad ognuno potrà far piacere avere un pezzo dolce da mettere tra i denti.
La ricetta è davvero semplicissima e la crema di limone del ripieno si presta poi ad essere utilizzata in infiniti altri modi, dalle crostate alle tartellette passando per una base su cui adagiare della frutta, ecc. ecc.
Ovviamente il mio consiglio è quello di cercare di prepararvi la pasta sfoglia per conto vostro, anche solo per una mera gratificazione personale, ma in questo caso andranno benissimo anche le sfoglie pronte del supermercato… specie se vi viene voglia di preparare questi fagottini all’improvviso e avete poco tempo.
Con le dosi che vi presento sono riuscito a ritagliare 12 dischi di sfoglia da 10cm di diametro, buoni per 12 fagottini a mezzaluna da finger-food (quelli che vedete qui) oppure per 6 “dischi volanti” adatti, per esempio, per una perfetta colazione…

  • 250gr di pasta sfoglia
  • 3 tuorli
  • 50gr di zucchero
  • 10gr di maizena
  • 2 limoni non trattati di media grandezza
  • 10cl di acqua
  • una noce di burro

Stendete bene la pasta fino ad uno spessore di 2-3mm, quindi ritagliateci dei dischi abbastanza ravvicinati con l’aiuto di un coppapasta o di una coppetta (andrebbe bene anche un bicchiere da Margarita o simile).
In una ciotola sbattete bene 2 tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso poi unite la maizena sciolta nell’acqua, la scorza grattugiata dei limoni e il loro succo. Amalgamate bene, trasferite il tutto in un pentolino e fate cuocere dolcemente mescolando continuamente con un mestolo di legno fino a ottenere una crema spessa e morbida (in genere 2-3 minuti).
Togliete dal fuoco, aggiungete il burro e lasciate raffreddare, intanto accendete il forno a 200°C.
Una volta fredda, suddividete la crema di limone sulla metà di ogni disco di pasta quindi richiudete su se stessi i fagottini premendo i bordi con i rebbi di una forchetta per farli aderire. Spennellate con il tuorlo rimasto e infornate (i tempi variano a seconda del forno, dai 7 ai 15 minuti circa).

Serviteli caldi, tiepidi o freddi a seconda di quanto vi fanno gola una volta preparati o comunque del vostro gusto personale (il mio me li fa preferire tiepidi quasi freddi).
Nella foto, nel cucchiaio non c’è la crema appena preparata bensì l’ottima marmellata che ho presentato qui. Per rimanere in tema… 🙂

17
Feb
08

Ventagli al cioccolato

Ventagli al cioccolato

E tanto per non smentire il post precedente (in cui parlavo di febbraio come del mese del cioccolato) ecco di nuovo una ricettina dolce dolce! Stavolta la mia fonte di ispirazione è stata il “Libro d’oro del cioccolato”, nel quale si trovano davvero tante ricette interessanti e gustose (per esempio i biscotti che ho presentato qui).
Essendo poi tornato il freddo, vi capiterà magari più spesso di voler prendere il tè delle cinque al calduccio del vostro salotto e questi pasticcini possono essere davvero un ottimo accompagnamento.
Con queste proporzioni dovreste ottenere circa 40 ventagli…

  • 150gr di pasta sfoglia già pronta
  • 10gr di burro
  • 50gr di cioccolato fondente
  • 30gr di cacao amaro
  • 60gr di zucchero a velo

Va fatta una premessa: se comprate la sfoglia già pronta al supermercato probabilmente sarà circolare e intorno ai 200-250gr… Va bene lo stesso per questa ricetta perché comunque avrete da tagliarla in modo da avere almeno due lati dritti e paralleli.
Fate fondere il burro in un pentolino a fuoco basso e aggiungete il cioccolato spezzettato, quindi mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Cospargete di zucchero a velo il vostro piano di lavoro e stendetevi sopra la sfoglia a formare un rettangolo di circa 30×25 cm (se avete la sfoglia pronta circolare, come detto asportate due pezzi paralleli). Versate sulla sfoglia il composto di cioccolato ben freddo e spalmatelo velocemente con una spatola in modo uniforme su tutta la pasta sfoglia, poi spolverizzate con il cacao.
Arrotolate ora la sfoglia partendo da due lati verso il centro in modo che le due metà si incontrino, passate il rotolo così ottenuto nello zucchero a velo e fatelo riposare in frigorifero per circa 15 minuti. Una volta raffreddato tagliatelo a striscioline dello spessore di 5 mm e disponete i ventagli sulla teglia rivestita con carta da forno ad una distanza di 2,5 cm uno dall’altro.
Fate cuocere per 7-8 minuti nel forno a 200°C (in realtà la cottura qui può variare a seconda del tipo di forno… potrebbero volerci anche 10 minuti, ma meglio controllare spesso). Trasferite poi i ventagli su una griglia per farli raffreddare e serviteli freddi.

13
Set
07

Mini panzerotti di sfoglia ai peperoni

Panzerotti ai peperoni

Mi sono ritrovato con della sfoglia pronta in frigorifero comprata per fare un’altra ricetta però poi mi sono dimenticato di comprare gli altri ingredienti che mi servivano e ormai la sfoglia stava per scadere… panico! Per fortuna avevo da parte questa ricettina e soprattutto avevo in casa gli ingredienti giusti… altrimenti ne avrei fatta senz’altro un’altra! Ma che simpaticone! Che burlone!
OK basta così. Mi sono lasciato prendere dall’allegria dei colori di questa foto e ho cominciato a straparlare… Rientriamo nei ranghi della brava massaia food-blogger e andiamo a presentare il piatto:

  • 250gr di pasta sfoglia stesa (come altre volte, mi sono servito della roba già pronta della Buitoni)
  • mezzo peperone rosso (medio-piccolo)
  • 50gr di formaggio tipo Emmental
  • 1 uovo
  • 1/2 scalogno
  • 1 cucchiaino di timo tritato
  • olio extravergine
  • sale

Cominciate col tagliare a dadini il formaggio e il mezzo peperone poi sbattete l’uovo. In un tegame fate appassire lo scalogno tritato in un cucchiaio abbondante di olio extravergine, quindi unite il peperone e cuocete per 7-8 minuti a fuoco medio.
Stendete la sfoglia sul piano leggermente infarinato e con un tagliapasta da 8cm di diametro ricavate 12 dischi (ci dovrebbero entrare precisi se non distanziate troppo i fori), spennellateli con l’uovo e distribuite il peperone su metà di essi. Aggiungete quindi il formaggio, il timo e l’uovo sbattuto (a cucchiaini e solo quanto basta) quindi salate e sovrapponete i dischi rimasti vuoti saldando bene i bordi con i rebbi di una forchetta.
Spennellate anche la superficie con l’uovo rimasto e cuocete in forno a 180°C per circa 10 minuti.

OK ammetto che per la foto ho fatto un po’ il furbo: ne ho aperto uno in mezzo e ho aggiunto un po’ di peperone avanzato per fare scena… però è meglio così che non il panzerotto chiuso, no?

23
Mar
07

Caramelle di salame Strolghino di culatello con spinaci

Caramelle di Strolghino

Come vi avevo annunciato nel corso della recensione del Taste, la ricetta di oggi vede l’uso del salame Strolghino di culatello ma non preoccupatevi perché potete comunque utilizzare qualsiasi tipo di salamino, salsiccetta o quant’altro a seconda della vostra disponibilità. Lo Strolghino acquistato al Taste proviene da La Fattoria di Parma, produttori anche del famosissimo salame Felino e di molti altri salumi pregiati e si tratta di un insaccato realizzato solamente dalla coscia del maiale. La carne è macinata non troppo finemente e mescolata talvolta con parti più grosse tagliate a mano. Per accelerarne il più possibile la maturazione è insaccato in un piccolo e sottile budello bovino, chiamati in dialetto “filsola” (piccola fettuccia). In genere, non si dovrebbero usare pepe e aglio e si addiziona l’impasto con zuccheri ma la composizione della concia è controversa e diversi usano vino e aglio. Se siete interessati, la storia dello Strolghino è raccontata in modo esauriente in questo articolo di Cantoni e Ripamonti.
Per contrasto nella ricetta viene utilizzato del prosciutto salato mentre l’accompagnamento è una salsa (moooolto) piccante a base di zenzeri rossi e verdi, cipolla, pomodoro, grana, sale e pepe (se la preparate, a vostro rischio e pericolo, il grana aggiungetelo alla fine quando frullate il tutto).

  • 200gr di pasta sfoglia
  • 200gr di salame Strolghino di culatello (anche meno, dipende se riuscite ad avvolgerci tutta la sfoglia intorno)
  • 4 fette di prosciutto crudo salato
  • 100gr di spinaci lessati (preparateli alla vostra maniera, poi se vi sembrano troppi potete comunque usarli per decorazione)
  • 1 uovo
  • olio

Lessate in acqua salata gli spinaci, scolateli e asciugateli bene.
Mentre gli spinaci si raffreddano, stendete la sfoglia e dividetela in 4 quadrati di uguali dimensioni (se preferite rettangoli, rombi o altre figure geometriche immagino vadano bene lo stesso, l’importante è che possiate sigillare il tutto). Distribuite sulle sfoglie gli spinaci avendo cura di lasciare almeno 1 cm libero per ogni lato.
A parte tagliate lo Strolghino in 4 bocconcini e avvolgete ognuno in una fetta di prosciutto salato, quindi adagiate il “fagottino” sugli spinaci e arrotolate gli involtini. Sigillate bene le estremità, attorcigliandole se volete l’effetto caramella, e spennellate la superficie con l’uovo sbattuto. Cercate di far aderire bene la sfoglia su stessa per evitare che, con il calore del forno, si aprano gli involtini durante la cottura.
Ungete con un po’ d’olio una pirofila e disponetevi le “caramelle”, quindi infornate a 180°C per 25 minuti.
Togliete dal forno e servite, ma declino ogni responsabilità se volete provare lo stesso accompagnamento della foto… 🙂




Shop






Premio BlogCafé 2007


Tweet

  • Circa 4 anni senza pubblicare alcuna ricetta, eppure ancora oggi 120 persone sono venute a visitare il blog...... fb.me/3T3TJPa6i 1 year ago
  • OK, sono stato definitivamente assimilato: dolce inglese per Capodanno! Baileys Trifle. Potrei pure farci un post... ;) 2 years ago
  • Can you eat amazing food in Belfast? Yes, you can! 3 places out... (White Chocolate And Honeyco... @ Made In Belfast) foodspotting.com/reviews/5107079 2 years ago

La Cuisine de Fabien su Facebook

Archivio

Contatti e altro

Fabien Butazzi network

email: fabien.b@gmail.com

Creative Commons License

All pictures and texts are work by Fabien Butazzi and they are licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 Italy License.

Blogger against hunger

Iscriviti a Queexo, il primo Social Network che ti fa guadagnare